Prodotti di make-up che usano componenti tutte naturali per un trucco più sostenibile

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Avete mai sentito parlare di trucco minerale o make-up minerale?

Sono tutti quei prodotti la cui composizione non si avvale di ingredienti sintetici, ma unicamente di ingredienti formulati su materie naturali: esistono molti principi o materie prime minerali, facilmente riconducibili alle polveri, che possono essere impiegate nella creazione di cosmetici.

I vantaggi del trucco minerale

I vantaggi sono l’alta tollerabilità, in quanto sono perfetti anche per le pelli più delicate e sensibili, e la consistenza leggera, che essendo meno aderente ‘soffoca’ meno la pelle per un effetto più naturale.

Questo permette quindi di avere una pelle più idratata e che respira correttamente, se invece la pelle è mista o tendenzialmente grassa, il trucco minerale assorbe facilmente l’eccesso di sebo andando a neutralizzare l’effetto lucido.

Gli svantaggi del trucco minerale

Se amate un trucco compatto, non sono i prodotti per voi. Non sono, infatti, prodotti a lunga durata o a lunga tenuta per loro caratteristica di composizione. Sino a poco tempo fa era limitante anche il fatto che si trovassero solo sotto forma di polvere, limitando quindi il range di prodotti a terra, fard, ombretti.

Grazie allo sviluppo tecnologico, anche la texture si è evoluta e ora trovate anche rossetti e eyeliner come quelli di Youngblood o il fondotinta di Mac, ma sempre belle sono le polveri di Neve CosmeticsMineralePuro e Clarins.

Minerale quindi, non vuole più dire pochi prodotti!

Se poi amate la filosofia dell’uso di sole materie prime naturali, proprio come scelta di vita, è possibile sentirsi belle e curate come tutte le altre usando questo tipo di trucco che poi deriva dall’antichità, quando siliconi e composti chimici artificiali non esistevano.

 

Stampa