Questa è una delle salse più gustose del Mediterraneo, originaria del Medio Oriente e della Giordania e diffusa nel Nord Africa con diverse varianti.

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

La ricetta del babaganoush, una deliziosa crema di melanzane vegetariana e senza glutine conosciuta anche come “caviale di melanzane”!

Questa prelibata crema ha quel tocco in più che fa la differenza, capace di generare dipendenza! Ha un giusto equilibrio di salato e piccante. Si può proporre come antipasto con crostini o  per preparare tartine o come salsa e condimento in accompagnamento versatile ad altre pietanze!

Ingredienti:

  • 900 gr di melanzane
  • 60-75 gr circa di salsa tahina
  • 2-3 spicchi d’aglio
  • olio evo
  • 1 limone
  • sale qb
  • prezzemolo o menta
  • peperoncino o paprika

Preparazione:

  1. Laviamo le melanzane e strofiniamo la parte esterna con dell’olio d’oliva. Distribuiamo su una teglia da forno le melanzane che abbiamo inciso in più punti con una forchetta, per far sì che durante la cottura i liquidi fuoriescano e non si comprometta la cottura.
  2. Mettiamo la teglia in forno selezionando la funzione grill. Lasciamo cuocere per alcuni minuti per parte. Questa è una fase importante perché quello che rende caratteristica questa salsa è anche il sapore leggermente affumicato, che dalla buccia leggermente impregna la polpa.
  3. Togliamo la modalità grill e selezioniamo una temperatura di circa 200°C  per 25-30 minuti. Le melanzane si arrostiranno, la buccia esterna apparirà con le grinze, lasciando la parte interna tenera. Se non abbiamo la funzione grill, o se desideriamo un sapore più delicato, le possiamo cucinare in forno a circa 220°C per circa un’ora. Le lasciamo raffreddare per circa 15 minuti.
  4. Ricaviamo la polpa dalle melanzane e in una ciotola aggiungiamo la salsa tahina, l’aglio tritato finemente, il succo di limone e il sale.
  5. Mescoliamo gli ingredienti fino ad ottenere una salsa cremosa. Incorporiamo l’olio d’oliva sul baba ganush e guarniamo con il prezzemolo o la menta. Se piacciono i sapori decisi aggiungiamo anche un pizzico di paprika e/o di peperoncino.

Il baba ganoush, facile e veloce da realizzare, può accompagnare i falafel, le deliziose polpettine di ceci, del pane tostato o piatti di carne o verdure.

Una volta preparata si conserva in frigorifero per un paio di giorni. Anzi, dopo un giorno diventa ancora più gustosa!

Ha diverse varianti e si può modificare in base ai gusti personali.

Buon Appetito!

Stampa