Il flan de vainilla è un dolce tipicamente messicano, uno squisito dolce al cucchiaio. Lo propongo rivisitato e nella versione vegana, senza uova e latte, ma il gusto è assicurato!

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Possiamo servirlo come dessert oppure come sfizioso spuntino del pomeriggio.
Aggiunto a della frutta risulta ideale per la merenda dei bambini!

Ingredienti:

Per il caramello

  • circa 40 ml di acqua fredda
  • 100 gr. di zucchero

Per il flan

  • 1/2 l. di latte vegetale (latte di soia..)
  • 1 tazza di acqua
  • 100 gr. zucchero
  • 2 cucchiai di amido di mais dolce
  • 50 gr. di farina di ceci
  • buccia di un limone
  • 25 ml. di olio di semi di girasole o margarina vegetale
  • uno o due baccelli di vaniglia

Preparazione:

  1. Preparazione del caramello Mettiamo lo zucchero in una pentola con l’acqua e lo portiamo a bollore a fuoco molto basso senza mescolare fino alla colorazione desiderata. Il segreto per fare un buon caramello è non mescolarlo mai, ma distribuire lo zucchero roteando la padella o comunque non usare mestoli di plastica o di legno. Per fermare la caramellizzazione poniamo il pentolino in un recipiente di acqua fredda. Quindi distribuiamo il caramello negli stampini e lo lasciamo raffreddare.
  2. In un mixer versiamo la farina di ceci e l’acqua . Quindi incorporiamo l’amido di mais e lo zucchero e amalgamiamo bene il tutto
  3. In una pentola, facciamo bollire il latte vegetale con la buccia di limone, e la vaniglia mescolando. Quando inizia a bollire, togliamo la buccia di limone e aggiungiamo il contenuto del mixer, continuando a mescolare per evitare che si attacchi o bruci. Lasciamo cuocere per circa 5 minuti perché si addensi. Togliamo dal fuoco e incorporiamo l‘olio amalgamandolo bene il tutto.
  4. Versiamo la crema negli stampi,  già preparati con la base di caramello, e lasciamo raffreddare a temperatura ambiente oppure in frigo un paio di ore.
  5. Possiamo servirlo spolverando con scaglie di cioccolato fondente oppure accostando della frutta di stagione, scegliendo frutti che bilancino la dolcezza.
  6. Servire…

Il successo è garantito! Una volta preparato si può conservare in frigo un paio di giorni… sarà però difficile!

Buon Appetito!

Stampa