Un viaggio in Indonesia, tra Lombok e le Gili Islands: un paradiso per gli amanti del mare, dell’Asia e della natura incontaminata

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Trentacinque chilometri a est di Bali, sorge l’isola di Lombok, abitata dal popolo dei Sasak. Un’isola meravigliosa caratterizzata da panorami mozzafiato e spiagge autentiche, sicuramente meno affollate rispetto a quelle di Bali.
Vicinissime a Lombok, a nord-est delle sue coste, le Gili Islands sono invece il paradiso degli amanti del mare, in cui la sabbia è fine e bianchissima, l’acqua cristallina e il reef semplicemente irresistibile.

Lombok e le Gili Islands sono tra i posti da non perdere assolutamente durante un viaggio in Indonesia, capaci di offrire non solo tanto riposo e relax ma anche indimenticabili avventure fra natura rigogliosa, vulcani, e massicci imponenti

Cosa fare e vedere a Lombok

Lombok, a nord, è dominata dagli oltre 3000 metri dal vulcano Gunung Rinjani i cui sentieri sono ottimi per spettacolari itinerari di trekking. Escursionisti e scalatori esperti trovano terreno fertile per le proprie emozioni, in questo piccolissimo angolo di Indonesia così selvaggio e affascinante, da esplorare come dei veri avventurieri.
In pochi però riescono a scalarne la vetta, anche perè i vari itinerari giornalieri dipendono dall’attività del vulcano stesso.
Ma ad attirare ogni anno sempre più turisti, sono le  impressionanti spiagge di Lombok: le migliori sono quella di Senggigi, ricca di resort nella costa occidentale, e di Kuta, popolare soprattutto fra i surfisti.
Da non perdere anche l’area della capitale, Ampenan-Mataram-Cakranegara-Sweta,  che con la sua eccellente rete di trasporti, è un posto molto piacevole da visitare per testare un po’ di  Indonesian city life e di gastronomia locale. Molto belli i mercati locali come il Kebon Roek Market ad Ampenan e il Cakranegara Market mentre quello migliore per scovare tradizionali oggetti artigianali è il Sayang Sayang Art Market a Jalan Jend Sudirman.
Per chi ama il mare, è facile organizzare, con le molte agenzie locali, un’escursione giornaliera a SumbawaKomodo e Flores , per tuffarsi nelle splendide acque indonesiane ed emozionarsi con snorkelling e immersioni.

Cosa fare e vedere alle Gili Islands

Delle tre isole Gili, Gili Trawanga è la preferita dai giovani viaggiatori zaino in spalla, con le sue modeste strutture ricettive a basso prezzo e i tanti party che ne animano le notti.
Gili Meno è invece quella più tranquilla, amata dagli sposini in viaggio di nozze mentre Gili Air è la più vicina a Lombok, molto bene organizzata con ottimi servizi turistici, specialmente a sud, la zona più tranquilla e rilassata.
Per le loro piccole dimensioni, le Gili sono facilmente esplorabili a piedi, immergendosi nella cultura locale e crogiolandosi al sole su soffici spiagge così belle da non sembrare reali.
Sono inoltre le aree perfette per l’esplorazione dei fondali in quanto una buona visibilità e una ricca barriera corallina permettono fantastici  incontri ravvicinati con mante, tartarughe e persino squali.

Quando andare a Lombok e alle Gili Islands

L’Indonesia, grazie alla sua posizione lungo l’equatore, può essere visitata durante tutto l’anno. Il suo clima è caratterizzato da due stagioni, quella secca e quella umida, che ne determinano le condizioni, in particolare per quanto riguarda la piovosità.
Le piogge si concentrano specialmente tra Ottobre e Aprile e dunque la stagione migliore per Lombok e le Isole Gili va da Maggio a Settembre, così da trovare un meteo favorevole  anche per escursioni ed attività.

 

Stampa