Sono tantissime le città che si possono vedere in bicicletta, città che custodiscono paesaggi incredibili se visti da un nuovo punto di vista. Ecco i migliori itinerari!

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Se siete appassionati dell’aria aperta e della vita sempre in movimento, questa classifica delle 10 città accessoriate di piste ciclabili vi darà buoni spunti per il vostro prossimo viaggio avventuroso.

10° posto: Parigi
Prima della classifica partendo dal basso ecco la città dell’amour, Paris. Anche se estremamente estesa la capitale francese rimane più affascinante se attraversata a piedi. Le biciclette non mancano, infatti i parigini per evitare il traffico cittadino sono sempre in sella. Molte foto li ritraggono su biciclette ciclamino con cestino di vimini e baguette sotto il braccio. Sarà forse questo il segreto per il loro croccante, caldo e gustoso pane al forno?

9° posto: Penang
Questa città della Malesia non avrebbe potuto non trovarsi in classifica, visto la sua principale attività: l’estrazione di caucciù. 80 Km di strada comodamente percorribile in sella vi darà l’opportunità di testare le gomme e il vostro fiato. Non disperate, ad attendervi e ad incoraggiarvi sarà l’accogliente popolazione.

8° posto: London
All’ottavo posto c’è la città più mobile di lingua inglese più innovativa e giovanile di tutte: Londra.
I giovani la considerano la “città di passaggio” dove i sogni hanno più possibilità di avverarsi. La bike-map è reperibile ovunque come pure le rental bike. Per attraversare la città non è comunque semplice ma la legge salvaguarda i ciclisti.

7° posto: Tainan
La piccola cittadina a sud ovest di Taiwan è un misto mal fatto di antico e moderno, una città confusionaria che esprime anche la situazione politica dello Stato. Le “piste ciclabili” però sono sacrosante, visto che la popolazione si sposta per lo più pedalando. Diventa anche tu parte di Tainan.

6° posto: Tokyo
Metropoli degli affari, del business, della vita frenetica ma anche luogo dove i lavoratori pretendono un luogo tranquillo dove gustarsi la pausa pranzo. Fortunatamente questa sana pretesa ha generato spazi verdi dove è possibile ammirare da distante ciò che lo stress crea e da vicino ciò che invece la natura preserva. Giro in bici e sushi per tutti.

5° posto: Hangzhou
Cina, laghi e pagode ecco cosa vedrete girando attorno al lago dell’ovest a Hangzhou con la vostra biciclettina noleggiata. Non solo smog e tecnologia in questo secolare Paese dal cuore di involtini Primavera.

4° posto: Toronto
Anche se la vostra è una vacanza di piacere non c’è niente di meglio che conoscere la città dall’interno, quindi noleggiate una bici e via. Tra i parchi che si affacciano sugli specchi d’acqua è possibile scoprire ciò che a volte la fretta non ci fa vedere. Potrete così ammirare tutta la magnificenza del lago Ontario che vale la pena ammirare rispetto alla moderna città-copia di NY.

Medaglia di bronzo: Chiang Mai
La vita è fatta di salite e discese, voi cosa scegliete? La zona montuosa di Chiang Mai è un tripudio di bellezza. La luce si nasconde tra le pieghe dell’architettura antica per riflettersi sulla terra. La fatica vi premierà se deciderete di percorrere le strade della natura incontaminata thailandese in bici.

Medaglia d’argento: Sydney
La città dei kangaroo è all’avanguardia per quanto riguarda il vivere all’aria aperta e all’avventura. La città può essere attraversata da nord a sud e da ovest a est ammirando paesaggi misti. Se vedete ciclisti vestiti in smoking, non vi stupite, si staranno dirigendo all’Opera House.

Medaglia d’oro:  Vancouver
In cima alla piramide c’è l’impressionante Vancouver. La città più moderna del Canada e una delle più dense di popolazione del Nord America è anche la più amichevole verso coloro che imbracciano la bicicletta. Tutte le attrazioni sono raggiungibili infatti direttamente pedalando per non parlare del noleggio che può avvenire in ogni angolo della città.

Stampa