È uno dei fenomeni più colorati e particolari sulla faccia della Terra: i laghi rosa continuano ad incantare grandi e piccini

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

La più grande artista del nostro pianeta è senz’altro la Natura, creatrice di bellezze uniche che nei secoli molti hanno cercato di imitare – e persino superare – senza però mai riuscirci a pieno.
Tra le sue meraviglie, uno dei fenomeni sicuramente più sorprendenti è quello dei laghi rosa, specchi d’acqua incredibilmente colorati e piuttosto rari, di cui ne esistono vari esemplari nel mondo.

 

Il fenomeno dei laghi rosa

Il motivo, causa di questa particolare tinta, è un certo tipo di alga che, rilasciando un pigmento capace di assorbire la luce solare, è in grado  di creare questo effetto strabiliante, le cui sfumature cambiano a seconda delle ore della giornata.

Ognuno è speciale, tutti andrebbero aggiunti alla propria wish list di viaggio, da vedere almeno una volta nella vita:

1) Lago Hillier

Tra i laghi rosa è probabilmente il più famoso e ammirato.
Si trova in Australia, nella piccola isola di “Middle Island”, a circa 800 km da Perth.
Per arrivarci ci sono diverse soluzioni: la più comoda consiste nel raggiungere Esperance, facendo scalo a Perth, e da lì prendere un traghetto, fino all’isola.
Ne vengono organizzati molti, proprio a scopo turistico.

2) Lago Hutt

Sempre in Australia, un altro esempio di specchio d’acqua rosa è il Lago Hutt, decisamente più grande del precedente con una lunghezza di circa 15 km e una larghezza di oltre 2 km.
Situato 500 km a Nord di Perth, può essere raggiunto solo attraverso un mezzo proprio ma in loco si trovano anche diversi posti in cui alloggiare.

3) Lago Retba

Parlando di laghi rosa, impossibile non volare sino in Africa occidentale, in quell’affascinante Paese che è il Senegal.
Qui si trova il Lago Retba, a 20 km dalla capitale Dakar.
Esso è il lago rosa più visitato, nonché candidato a diventare patrimonio UNESCO.
La stagione migliore per visitarlo va da dicembre a marzo quando, con la stagione secca, la tinta è decisamente più accesa.
Raggiungerlo è semplice, in auto, con gli autobus e le jeep organizzate oppure anche gironzolandovi attorno in bicicletta.

4) Lago Masazir

Il Lago Masazit è il più grande, per dimensione, fra tutti i laghi rosa.
Situato in Azerbaijan, ad un paio di chilometri fuori l’area urbana di Baku, può essere visitato utilizzando i mezzi pubblici oppure anche a piedi, con una bella passeggiata.

5) Laguna salada di Torrevieja

Ultimo ma non per importanza, la Laguna Salada è uno dei laghi salati più estesi d’Europa e sicuramente il più vicino all’Italia.
Si trova in Spagna, a Torrevieja, a 70 km da Murcia e 50 km da Alicante.
Una destinazione che attira moltissimi turisti, desiderosi di immergersi nelle sue acque che, sulla base di alcuni studi, sembrano avere ottime proprietà curative.
Partendo dalle due città più vicine, numerosi sono in treni e i bus per arrivarci.

Stampa