Visitare l’Oman e godere del fascino di “le mille e una notte” e dello spettacolo che la natura può offrire in questo luogo che congiunge Africa e Asia

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Asia e Africa si congiungono in Oman. Terra affascinante del Medio Oriente ricca di opportunità per una vacanza di qualsiasi tipo, un luogo accogliente e con un grande patrimonio naturale che vale la pena di conoscere e anche apprezzare la possibilità di esercitare sport all’aria aperta.

Sur è uno dei luoghi da visitare: cittadina di mare con la tradizione della fabbricazione dei dhow, le tipiche imbarcazioni dell’Oman, è oggi un porto fiorente e molto ricco e da qui si può proseguire in diverse attività legate alla natura.

Turtle watching

Le tartarughe antichi animali, dalla vita … lenta, rimangono tra gli animali più affascinanti da osservare grazie anche alla facilità. Arrivando a Ras Al Hadd, congiunzione tra il Mare dll’Oman e quello d’Arabia si giunge nel luogo dove le tartarughe verdi depongono le uova, anche se il periodo ideale è prettamente estivo, durante il resto dell’anno è possibile vederle nella loro vita abituale. Migliaia e migliaia sono le tartarughe che frequentano le spiagge di questa località.

Bird Watching

Per la classica attività di osservazione degli uccelli, l’Oman può offrire un’ampia varietà di specie, sino a 460 e lungo le spiagge di Al Wusta è possibile effettuare queste osservazioni: cicogne, aironi, fenicotteri e anatre sono tra quelli più facilmente riconoscibili, mentre per specie più per appassionati è consigliabile le isole di Dimanyat, quella di Mashir e il Musanda. Una menzione particolare alle sorgenti del Dhofar, luogo speciale sia per l’ambientazione che per aspettare di veder librarsi in volo questi animali che sfidano la forza di gravità.

Dolphin & Whale watching

I delfini sono tra gli animali che vengono più assimilati all’animo umano e molto amati dai bambini e anche se immense e mastodontiche, anche il fascino delle balene di questi giganti dei mari è sempre di grande impatto. Ecco allora la possibilità di andare con un dhow, la barca tipica omanita, a vedere nel loro habitat naturale questi mammiferi del mare.

Diving

Ma non solo stare “sopra” al mare è magnifico, anche il diving in queste zone porta alla scoperta di coralli e moltissima fauna marina e pesci incredibili. Il periodo migliore e dalla primavera all’autunno quando sia la visibilità che anche la temperatura dell’acqua è ideale per escursioni nei fondali attorniati da diverse meraviglie. Il luogo migliore è la riserva naturale di Dimanyiat.

Kitesurf in Oman

E se volete provare qualcosa di nuovo, all’isola di Masirah è possibile praticare il kitesurf con noleggio in loco di attrezzatura e corsi per poter sperimentare e ammirare la natura dall’alto. Perché quest’isola è incredibilmente incantevole per i suoi diversi paesaggi in cui poi è possibile avventurarsi anche a piedi.

Per ulteriori informazioni | www.omantourism.gov.om

Stampa