Per la settimana bianca quest’anno date un’occhiata alle offerte della capitale bosniaca: Sarajevo, che ha ospitato le Olimpiadi Invernali e la Coppa del Mondo di sci, è dotata di piste e impianti di prim’ordine, oltre al fatto che la città offre shopping, cultura e divertimento per tutti i gusti!

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Nel cuore della Bosnia-Erzegovina, Sarajevo è l’intrigante metropoli che da secoli mescola cultura balcanica, islamica e mitteleuropea, dove moschee e minareti affiancano palazzi austroungarici barocchi e liberty.

Sebbene il suo nome sia tristemente legato ai tragici fatti di vent’anni fa, l’assedio più doloroso della storia moderna, oggi Sarajevo è pronta per voltare pagina e ripartire.

Pur essendo ubicata a soli 500 m di altitudine, la capitale bosniaca è circondata dalle Alpi Dinariche che superano i 2000 m e che ad oggi offrono oltre 40 km di spettacolari piste panoramiche: dalla città è possibile raggiungere uno dei 17 impianti di risalita anche con gli autobus urbani.
Qui si scia da novembre ad aprile, anche di notte, grazie alle rigide condizioni climatiche: l’innevamento è abbondante, prolungato e ottimale per lo sci, le piste – in genere di media difficoltà – si sviluppano entro immense foreste di conifere ancora abitate da orsi, lupi, cervi, daini, mufloni e linci, con graziosi paesini di montagna di sasso e legno.

D’altronde nel 1984 Sarajevo ha ospitato le Olimpiadi Invernali e tre anni dopo la Coppa del Mondo di sci!

Le località sciistiche più famose sono sicuramente Malo Polje-Igman, ex sede olimpionica ideale per il fondo, Bjelasnica che dispone di tre soli hotel ma sulle cui piste illuminate si scia anche di sera, ed infine Jahorina, il fiore all’occhiello degli amanti dello sci, la più ricca di strutture ricettive, servizi e negozi.

Dappertutto skipass, noleggio attrezzature e lezioni costano davvero poco, tanto che detengono il primato di stazioni sciistiche europee più economiche in assoluto.
Una delle cose più particolari di Sarajevo come meta sciistica si può vivere in pieno inverno, quando c’è parecchia neve anche in città: dalle ultime due località, con gli sci ai piedi, si può scendere direttamente in pieno centro facendo fuori pista. Questo viene chiamato “Sentiero delle Moschee” per la presenza di numerosi e suggestivi luoghi di culto musulmani montani in legno, con un percorso medio-facile di 31 km da Jahorijna e di 38 da Bjelasnica. Chi ha fiato e attrezzatura sci-alpinistica può anche compiere i percorsi inversi!

Quest’anno, se state organizzando la settimana bianca, fatevi stupire da questa bellissima capitale bosniaca, regalatevi uno slalom tra le moschee e qualche ora di sano shopping nel più originale dei bazar in Europa: Sarajevo è davvero una soluzione low cost e si rivelerà inaspettatamente ricca di opportunità.

Info

www.ilpiccolotiglio.com – info@ilpiccolotiglio.com

Stampa