Arosea Life Balance Hotel

Tour tra i mercatini di Natale dell’Alto Adige immersi nell’ elegante benessere di Arosea

Stampa

Terra  famosa per panorami e meraviglie, l’Alto Adige a Natale si arricchisce ulteriormente grazie all’ineguagliabile atmosfera natalizia che riesce a creare, anche quest’ anno sono attesi i meravigliosi mercatini e ogni caratteristica bellezza.
Per godersi al meglio questi splendidi avvenimenti suggeriamo un luogo all’altezza della situazione, il regno di Arosea Life Bance Hotel di Pracupola al Lago, presso Merano (BZ), si propone per coccolare i suoi ospiti mentre le visite ai tanti mercatini della zona rendono indimenticabile il soggiorno. Tempio di equilibrio e benessere, Arosea è un punto di partenza unico nel suo genere, immersi nel profumo del legno e contagiati  dalla morbidezza della soffice lana di pecora e dalla resistenza dell’ardesia naturale sarà possibile ammirare gli infiniti mercatini di Natale della regione.
In particolare, dal 30 novembre al 23 dicembre, le mille luci che illuminano piazza Walther donano a Bolzano una veste preziosa e tipica, profumata di vin brulé e pasticceria natalizia mentre nei vicoli, le musiche tradizionali sono la colonna sonora di una romantica passeggiata tra le bancarelle colorate. A Merano, invece, dal 30 novembre al 6 gennaio, le creazioni artigianali, le specialità pasticcere e le attrazioni per i bambini sono in fila per le strade della città.
Nello stesso periodo, a Bressanone, deliziose specialità locali e un suggestivo centro storico addobbato a festa e ben felice di mostrare un presepe che vanta 800 anni di storia sono solo alcuni dei motivi per tuffarsi nell’atmosfera di un Mercatino che prevede un ricco programma di manifestazioni collaterali, giri della città in carrozza, giostra a vapore, menu natalizi e, come sempre, un occhio di riguardo per i bambini.
Anche Vipiteno approfitta delle feste per rivestire le proprie strade di bancarelle e spettacoli, tra i quali spiccano la gita nella miniera, il concerto d’avvento e la tradizionale distribuzione dei portafortuna da parte dello spazzacamino.
Lavori artigianali, scultura ed intaglio in legno, sartoria, ricami su cuoio con penne di pavone, realizzazione e decorazione di candele, panificio e pasticceria, decorazioni e bricolage. Il Mercatino di Natale di Brunico parla questa lingua che si perde in un tempo antico e radicato nel cuore dell’Alto Adige.

Stampa