Stampa

Anche l’abbigliamento da sci diventa trendy e per scendere sulle piste si scelgono dettagli particolari, colori fluo e linee quesi retrò

La moda sci per l’inverno 2012 sceglie di trovare un equilibrio tra tecnologia sportiva e l’arte sartoriale italiana e grazie alla proposta di Aurum Vist, brand di eccellenza sulle piste, unisce mondi agli antipodi come tecnologia, stile e tecnica sotto il comun denominatore dell’eleganza.

In modo sorprendente e quasi anacronistico sono gli anni ’20, il Charleston e l’emancipazione femminile i punti di partenza e le fonti d’ispirazione della super tecnologica collezione Vist inverno 2012. Si conserva la vocazione fashion del marchio arricchito da un potente know how tecnologico e così sulle piste più alla moda come Cortina o St. Moritz eleganti signore scelgono giacche a vento sciancrate e dai colori neutri come il ghiaccio, ma con ricchi colli e cappucci di piume struzzo, oca, fagiano ed emù oppure, seguendo i trend visti anche sulle passerelle,capi coloratissimi tipici degli anni ’80 e ’90 da abbinare agli winter boots in pelo di capra fluo.

Vist propone dei veri e propri total look di moda da montagna con maglioni di cashmere, cappotti da città, tute da sci da portare sulle piste e non solo. Si tratta, infatti, di una proposta moda fashion ben declinata e completa non solo per lei, ma anche, per la prima volta, per uomo con tutta una serie di accessori curati nei minimi dettagli.
Per l’inverno 2012 Vist resta però anche fedeli alle sue radici e non dimentica la sua vocazione sportiva grazie ad una serie di Caschi, sci, attacchi e piastre che superano decisamente il concetto classico di “attrezzo” grazie al design accattivante e alle grafiche originali.

 

Per saperne di più: www.vist.it

 

Stampa