Corvette C6 – Test Drive

Stampa

437 cavalli per il mito sportivo made in USA: provata per voi in Francia l’alternativa esotica a Porsche 911 e Ferrari F430

Chevrolet Corvette – Test Drive –  La Ferrari americana va alla conquista della Ferrari vera, quella di Maranello. Ma non solo: vuole disturbare anche il mercato delle Porsche. La Corvette, che con i suoi 42 mila esemplari all’anno è la vettura sportiva più venduta al mondo, è infatti intenzionata a rivitalizzare la rete di vendita europea. Per ora, anche perché l’americana ha fatto capolino nel Vecchio Continente solamente alla fine del 2004, si tratta di pochi numeri: 1.309 unità nel 2007, principalmente in Germania, Svizzera e Svezia, mentre in Italia i fortunati acquirenti dello scorso anno sono stati 130. Gli obiettivi per quest’anno, ovviamente, sono di superare, a livello europeo, i 1.400 esemplari e nel nostro Paese di arrivare almeno a quota 150. Sarebbe già un bel successo.

L’offensiva Corvette in Europa è supportata da un’unica azione, che non è quella rappresentata dal battage pubblicitario. No, niente manifesti, niente proclami. Il manegement di Corvette vuole a tutti i costi far provare ai futuri clienti la vettura: “Solo guidandola, naturalmente in circuito – dicono gli americani – l’appassionato della guida veloce riesce a comprendere appieno i pregi di questo sportiva. Che sono tanti e vanno dalla raffinatezza tecnologica allo stupendo motore da 6,2 litri e 437 cavalli, dalla prestazioni impeccabili (velocità massima 306 km/h ed accelerazione da 0 a 100 km/h in 4,4 secondi) al grande comfort di marcia e dalla sensazione di essere seduti al volante di un mezzo costruito quasi in modo artigianale.

E così vengono organizzati i cosiddetti “Driving Days”, delle sessioni di guida cioé, dove sulle piste principali europee i patiti della Corvette si scatenano. Lo scorso anno ne sono stati organizzati 4 mila, ma per il 2008 ne sono previsti almeno mille in più.
L’edizione 2008 della Corvette, giunta alla sua sesta edizione, è disponibile sia in versione Coupé che Decapottabile e con la scelta tra cambio manuale a 6 rapporti e cambio automatico a palette. Il motore è un nuovo V8 potentissimo e di dimensioni ridotte.

La chiave della popolarità di questa icona delle auto sportive americane è che si sente a proprio agio praticamente in tutti gli ambienti: ovviamente in circuito e in autostrada ma anche nei percorsi urbani. Le prestazioni nude e crude sono unite infatti a un maggior comfort di guida, a un abitacolo tecnicamente sofisticato e a una carrozzeria dal look moderno con un bagagliaio ampio, per un’auto sportiva, anche se non è molto alto. Anche gli interni sono migliorati con pelle personalizzata sui due sedili del guidatore e del passeggero. E i prezzi? Si parte da 66.190 euro e sono all’incirca il 30% in meno della concorrente Porsche. Emozioni elevatissime e adrenalina pure nella prova della Corvette sul circuito provenzale di Le Castelet.

Stampa