Stampa

Dal 16 al 23 Novembre a Padova è protagonista il Jazz, grande attesa per Robert Bonisolo

Domenica 16 Novembre inizia il Padova Porsche Jazz Festival 2008, l’ evento che grazie all’organizzazione dell’associazione  Miles, in collaborazione con Porsche Italia, Comune di Padova, Fondazione Antoneneta, Provincia e Regione Veneto, è giunta alla sua undicesima edizione, diciassette i concerti in programma fino al 23 novembre.
L’inaugurazione vede protagonisti sul palco dell’ auditorium Pollini  l’Orchestra d’ Archi del Conservatorio insieme al trio “Three Lowers Colours” di Marco Tamburini.
Ospite d’onore del festival il sassofonista canadese Robert Bonisolo diplomato alla Berklee School of Music e ospite di importanti rassegne oltreoceano che incanterà il pubblico già da Domenica.
Lunedì 17 alle 20.45 ci si sposterà al Centro Porsche Padova con “Storie ed immagini” di jazz raccontato da Maurizio Franco sulla vita di Enrico Intra, che suonerà al pianoforte accompagnato da Marco Vaggi al contrabbasso e Tony Arco alla batteria.
Confermando uno stretto rapporto con il Porsche Festival e un’attenzione particolare alla musica jazz l’auditorium Pollini tornerà protagonista martedì 18 e mercoledì 19 novembre alle 20.45 per due concerti intitolati “Sounds of Rome”.
A partire da giovedì 20 al Teatro Verdi con inizio sempre alle 20.45 il Jan Garbarek Group farà da apripista ad una serie di tre appuntamenti dal titolo “European Perspectives”, una vera e propria festa del jazz attraverso il racconto di alcuni dei gruppi più consolidati e ospiti di fama internazionale. Venerdì 21 al Claudio Fasoli Emerald Quartet si unirà la tromba di Paolo Fresu, un incontro atteso ed inedito visto che i due leader da molti anni non hanno occasione di condividere il palcoscenico.
Sabato 22 un evento di sicuro fascino con la fisarmonica Richard Galliano and The Brussels Jazz Orchestra, per un memorabile concerto insieme ad un musicista figura chiave del jazz europeo a partire fin dagli Anni Ottanta.
Alle ore 23 nella sala Pollini dell’Hotel Plaza è di scena “Lady Jazz”, martedì 18 suona l’Ay?e Tütüncü Trio, trio turco capitanato da una donna al pianoforte, affiancata da due uomini, uno al clarinetto e uno al sax; mercoledì 19 tocca al Trio Vas guidato dalla cantante pugliese Cinzia Spata e infine giovedì 20 il quintetto della pianista ed arpista finlandese Iro Haarla.
Venerdì 21 in sala Pollini dell’Hotel Plaza al termine del concerto al Verdi il contrabbassista Ben Allison si esibisce con Man Size Safe, gruppo composto da alcuni musicisti di punta della scena newyorchese, mentre sabato 22 doppio appuntamento all’auditorium Don Mazza: alle 18.30 la “Flight Band” ripropone la partitura originale di “Birth of the Cool” e alle 23 Phil Markowitz Trio offrirà un saggio di contemporaneità e virtuosismo.
A completare il cartellone saranno i concerti “Aperitivo in Jazz” con il vibrafonista padovano Giuliano Perin&Friends che da martedì a venerdì sempre alle 18.30 nel Jazz Cafè dell’Hotel Plaza offrirà alcuni set musicali da ascoltare in assoluto relax.
Il saluto e il congedo all’edizione 2009 sarà dato domenica 23 alle 12 nel Museo Diocesano, Sala Barbarigo dal duo tromba e chitarra di Markus Stockhausen e Ferenc Snétberger.

Stampa