Dormire in un Castello in Italia

Il fascino del Medioevo e della rievocazione storica emergono dalle mura di antichi manieri e dimore di cavalieri in un soggiorno da favola

Stampa

Dormire in un Castello per rivivere in prima persona il prestigio e i fasti dei nobili e dei principi del Medioevo è certamente un modo esclusivo e diverso di vivere una vacanza, immersi nell’atmosfera e nella storia di cavalieri e dame. Ecco lungo tutto lo stivale quali sono le migliori proposte per un viaggio tra le mura e le fortificazioni di castelli e dimore antiche.

 

Nella pianura veneta tra il veronese, il vicentino e il padovano si trova Relais Castello Bevilacqua, un maniero del 1336 dal fascino magico e misterioso, trasformato oggi in una struttura di lusso con 7 suite (quattro delle quali particolarmente suggestive perchè collocate nelle 4 maestose torri) e con un ottimo ristorante à la carte (“All’antica Ala”).

Il Centro Italia è sicuramente un territorio ricco di proposte per quanti desiderano trascorrere un esclusivo soggiorno fra le mura di antiche fortezze, questo per il grande numero di castelli e palazzi presenti, specchio di una realtà medievale divisa e frastagliata fra staterelli e varie famiglie nobiliari.

Qui sorge ad esempio il Castello del Nero, situato a Tavarnelle Val di Pesa, a breve distanza da tutte le più importanti località e città storiche della Toscana. Si tratta di un magnifico ed elegante castello del dodicesimo secolo, restaurato e convertito da antica residenza signorile a tempio del lusso e di un benessere sofisticato e d’elite. All’interno della proprietà, coccolati e viziati dal personale, ogni ospite potrà scegliere di ritagliarsi i suoi personali momenti di riposo e rigenerazione.

Sempre in Toscana, nelle vicinanze di Siena, si trova il Castello di Tornano. Questa fortezza dell’anno Mille è stata restaurata in modo suggestivo, è così che il fossato diventa una splendida piscina mentre le prigioni sotterranee vengono conservate ed utilizzate per la degustazione dei prodotti dell’azienda fra cui il Chianti Classico e l’Olio d’oliva. Incantevole la vista sul paesaggio che si gode dall’antica Torre.

Per quanti desiderano dormire in uno dei castelli dell’Emilia il riferimento è certamente l’Associazione Castelli del Ducato di Parma e di Piacenza che permette di alloggiare in antiche dimore ristrutturate e arricchite da tutti i comfort. Completano l’itinerario nel Italia centrale il Castello dell’Oscano, una maestosa residenza d’epoca del XVIII secolo, le cui torri e mura circostanti risalgono al 1300, completamente immersa nel verde della natura umbra, nei pressi di Perugia; e il Castel di Luco, a breve distanza da Ascoli Piceno, che mantiene il più possibile il suo carattere antico risalente ai primi anni del nono secolo.

Le offerte non mancano però a Sud come a Nord. In Campania i ricchi proprietari terrieri erano soliti risiedere in splendide dimore come quella della Tenuta San Domenico a Capua, antica residenza borbonica che oggi accoglie i visitatori nel suo esclusivo centro benessere. A nord invece il trentino e l’arco delle Dolomiti ospitano numerosi castelli abitabili come Castel Rundegg e Villa di Campo, entrambi riadibiti come centri termali e SPA, dove trovare relax nel periodo estivo così come in quello invernale

Stampa