fbpx

Gran Palmeral, Comunitat Valenciana

Stampa

A pochi chilometri dalla già splendida città di Alicante in Spagna sorge un’oasi di pace e natura, l’immensa distesa di palme, Il Gran Palmeral, riconosciuta patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2000

Il fascino di una distesa di antiche palme è quello che offre ai fortunati visitatori la città di Elche, cittadina situata nella Comunitat Valenciana a 23 Km da Alicante, Spagna. Lo spettacolo del Gran Palmeral, riconosciuto patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO nel 2000, rappresenta l'espressione stessa della natura, un'immensa distesa di palme, un'oasi di splendore e frescura, 200mila gli esemplari presenti che custodiscono la storia e i segreti del più grande palmeto d'Europa.
Il parco è visitabile a piedi o in bicicletta questo luogo è parte della storia della città di Elche, oltre ai reperti preistorici la sua storia narra del dominio arabo e di tempi lontani custoditi da palme che vantano oltre un secolo di vita e 20 metri d'altezza.
Le palme hanno inoltre creato una sorta di barriera naturale che ha favorito il microclima presente, dando l' opportunità alla popolazione di coltivare cereali, alberi da frutto, erbacee, contribuendo attivamente alla vita e all'economia del luogo.
Al centro, custodita dalle  ‘dame centenarie’,  un imponente esemplare di palma maschio di 175 anni si mostra con tutto il suo splendore la Palmera Imperial, una palma a otto braccia, così
battezzata in onore dell’imperatrice Elisabetta di Austria Ungheria che visitò il giardino nel
1894.
Oltre alle meraviglie del  Gran Palmeral i visitatori possono gustarsi le altre attrattive storiche culturali presenti nel territorio, la zona di Elche detta  Vila Murada, dove s’innalza la torre musulmana Calahorra, che faceva parte della cinta muraria, saprà soddisfare ogni esigenze. Mentre Fuori dalle mura, nella cittadina medievale, si trova il Convento della Mercé nel cui sottosuolo sono magnificamente conservati i bagni arabi.
Un luogo magico capace di raccontare storia e culture lontane, arricchite dalla presenza forte e costante delle sue guardie che dall'alto continuano a proteggere la loro terra.

Stampa