In Finlandia d’estate: un viaggio diverso fra laghi e città

La Finlandia il Paese più felice!

Stampa

La Finlandia è un Paese incredibile, ricchissimo e dalle mille sorprese.
Una meta che, nell’immaginario comune, rispecchia un ambiente freddo e invernale ma che, anche d’estate, è in grado di offrire panorami incredibili ed esperienze meravigliose, per un viaggio diverso fra laghi, natura incontaminata e relax.

Decidere di visitare la Finlandia durante i mesi estivi, permette di godere di un piacevole clima mite, senza temperature afose e soprattutto con tante ore di luce a disposizione.
A causa della latitudine del Paese, a giugno, luglio e agosto, il buio cala molto tardi tanto che si arriva a sfiorare quasi le 24 ore continuative di luce.
Nel giorno del solstizio d’estate, è inoltre usanza festeggiare il dì più lungo dell’anno con falò, gite ed eventi.

Come arrivare in Finlandia

Molte sono le compagnie aeree, di linea e low cost, che collegano l’Italia alla Finlandia.
Ryanair decolla da Bergamo fino a Tampere e Lappeenranta due volte a settimana mentre con Finnair e Norwegian è possibile volare da Milano Malpensa e Roma Fiumicino sino ad Helsinki.
Un’alternativa interessante è quella di arrivarci via mare, con un’attraversata di due ore partendo da Tallin: un’ottima idea per visitare 2 città e 2 Paesi in uno stesso viaggio.

Cosa fare e vedere in Finlandia d’estate

L’estate è il periodo migliore per esplorare il centro e il sud del Paese, zone spettacolari interamente ricoperte da foreste di abete rosso e costellate da un numero infinito di laghi semplicemente spettacolari.
Il Saimaa è il lago più grande della Finlandia e il quarto in Europa mentre l’Inari è decisamente più piccolo ma ospita ben 3318 isole al suo interno.
Molto particolare anche il lago Lappajärvi che ha la particolarità di essere stato formato da un meteorite con un raggio di ben 23 chilometri.
Il modo migliore per trascorrere le giornate è passeggiando fra le fresche foreste, nei parchi nazionali o noleggiando un’imbarcazione a remi per gironzolare fra le limpide  acque dei laghi.
Per chi ama anche i vivaci ambienti cittadini, da non perdere Helsinki, la capitale, Turku o Tampere, ricche di spunti culturali, eventi e ristorantini in cui tuffarsi a capofitto nella squisita tradizione culinaria locale.
Il modo migliore per spostarsi è noleggiando un’auto, muovendosi liberamente lungo la molto comoda e ben organizzata rete stradale del Pese.
Un consiglio: non dimenticatevi a casa la macchina fotografica, perché i paesaggi estivi incantano e i tramonti finlandesi lasciano assolutamente senza parole.

Stampa