Visitare Cipro, a cavallo fra Oriente e Occidente

Stampa

Un’isola a cavallo fra Oriente e Occidente, dove storia e leggenda si fondono in un unico territorio, lambito dalle placide acque del Mediterraneo: ecco Cipro, la destinazione perfetta per un viaggio estivo all’insegna del mare, della cultura e del buon cibo.

Quella di Cipro è una storia fatta di incontri e scontri, di mescolanza di popoli, usanze e tradizioni, in un Paese che ancora oggi risulta diviso in due.
Ed è probabilmente proprio quest’insieme di culture consolidato nei secoli a rendere l’isola così interessante, per il turista che la sceglie per le proprie vacanze.
Un’ottima meta per i mesi caldi ma ancor più a settembre-ottobre, quando il clima si fa mite e gironzolare a piedi o in bicicletta è ancor più piacevole.

Il modo migliore per raggiungere Cipro è in aereo, atterrando a Pafos o Larnaka e, siccome l’isola non è affatto grande, è un’ottima idea noleggiare un’auto per muoversi.
Da ricordare, però, che la guida è a sinistra, come eredità del protettorato britannico.

Per chi volesse visitare Cipro, con un bel un viaggio on the road, ecco cosa non perdere assolutamente:

  1. Scoprire Pafos, capitale della cultura 2017
    Pafos è la città ideale per chi ama la cultura, la storia e l’arte, grazie alle molte testimonianze lasciate da antichi romani e greci. Da vedere le “Tombe dei re” e i bellissimi mosaici del parco archeologico di Kato Pafos.
  2. Seguire le orme di Afrodite
    Leggenda vuole che la dea Afrodite sia nata a pochi chilometri da Pafos e sono dunque molti i luoghi legati a lei e al suo mito.
    Da visitare Petra tou Romiou, la baia in cui pare che la dea sia nata, generata dalla spuma del mare mentre a nord di Pafos, sulla costa est di Cipro, si trovano i “Bagni di Afrodite”. Si può visitare questo luogo a bordo di imbarcazioni che partono da Latsi.
  3. Partecipare a un’escursione nel Parco dei Monti Troodos
    La catena montuosa di Troodos, con le sue fitte pinete, è il posto perfetto per chi ama il trekking. Molti sono i sentieri che si possono percorrere per lunghe passeggiate immersi nella natura.
    Qui si trova anche il Monte Olimpo, la cima più alta dell’isola con i suoi 1951 m.s.l.
  4. Gironzolare per il centro di Nicosia
    Con le sue alte mura veneziane, Nicosia è l’unica capitale tutt’ora divisa in due.
    La parte sud, capitale della Repubblica di Cipro, è separata dalla “linea verde” dalla zona nord, autoproclamata (ma non riconosciuta dalla comunità internazionale) capitale della Repubblica turca di Cipro.
  5. Cenare a base di meze
    Con il termine meze , i ciprioti (ma anche i greci e i turchi) indicano quella serie di piccoli antipasti a base di verdure, carne o pesce che fanno parte della loro tradizione culinaria.
    “Fare meze” vuol dire sedersi attorno a un tavolo insieme ai propri amici o parenti e cenare con una serie di 15 (o più) di questi antipasti vari,  decisamente buonissimi e caratteristici.

 

Stampa