Palma di Maiorca, un luogo perfetto per chi ama la cultura ma vuole godersi anche un piacevole momento di relax.

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Fu il console romano Quinto Cecilio Metello a fondare, nel 123 a.C, la città di Palma Di Maiorca, ad oggi capoluogo delle Baleari nonché centro urbano più popoloso con i suoi 300 mila abitanti e oltre.

Storicamente, Palma di Maiorca fu per secoli contesa tra arabi, romani e pirati berberi fino ad essere liberata da Re Giacomo I nel XIII secolo;  è proprio a lui che si devono la maggior parte degli edifici di interesse della città, che ne arricchiscono il centro rendendola una meta perfetta per una visita culturale (oltre che balneare).
Non solo spiagge, dunque, per questa graziosa perla delle Baleari, dove approdano le navi da crociera e in cui milioni di turisti decidono di trascorrere le vacanze ogni estate, specialmente nei mesi di luglio e agosto, particolarmente affollati.
Diversi sono i luoghi-chiave che è bene tenere presenti, per un bell’itinerario di Palma Di Maiorca, tra chiese, palazzi e il meraviglioso acquario.

Cosa vedere a Palma Di Maiorca

Il modo migliore per scoprire la città è sicuramente a piedi, passeggiando per le sue viuzze strette, che conservano ancora un certo sapore medievale.
Non mancano però anche i grandi viali più moderni, con vetrine e negozi che rimangono aperti anche fino a tarda sera.
Da non perdere l’iconica Cattedrale di Santa Maria De Palma, una struttura meravigliosamente gotica, con i suoi grandi rosoni e le dimensioni maestose, che stupiscono e affascinano ogni turista in visita.
Molto bella la Basilica di San Francesco, in stile barocco e il complesso del Palazzo Reale dell’Almudaina. Esso si presenta come una sorta di fortezza araba risalente al 1281 e custode di numerose opere d’arte.
Il cuore pulsante del capoluogo spagnolo rimane comunque il bellissimo lungomare, ricco di bar e ristoranti, locali di musica dal vivo e discoteche: è qui che prende vita la movida di Palma e dove è bello trascorrere le serate in allegria.
Qualche ora di attenzione la merita anche l’enorme acquario cittadino, tra i può grandi d’Europa. Esso ricrea i vari ambienti del mondo con spazi dedicati al Mediterraneo, all’Asia, all’America e all’Oceania, con pesci di tutti i colori, squali e tartarughe.
Per chi ama l’enogastronomia e i sapori tipici, immancabile  è il mercato alimentare coperto, aperto dal lunedì al sabato dalle 7.00 alle 14.30 e il venerdì dalle 14.30 alle 20.00. Vi si trovano prodotti alimentari della tradizioni, frutta e tanti fiori, per un tuffo a capofitto nella cultura locale.

Come raggiungere Palma Di Maiorca

A Maiorca si trova l’aeroporto più importante di tutte le Baleari,quello di San Joan. Esso dista circa 8 km dal centro ed è collegato a Palma e le altre cittadine dell’isola con bus e taxi.
Sono molte le compagnie (anche low cost) che vi atterrano ogni giorno, specialmente d’estate, con voli diretti in partenza dalle principali città italiane.

Stampa