Stampa

Il regalo perfetto e utile per chi desidera stupire e contemporaneamente farsi ricordare, cappelli, occhiali, sciarpe, accessori capaci di dare un tocco di originalità al Natale

E’ l’accessorio a fare la differenza, infatti spesso la scelta del regalo di Natale si sposta verso questa direzione, oltre che per un fattore economico, scelta sicura che unisce l’utilità al piacere.
Se siete orientati verso l’accessorio per lei ma ancora non avete le idee chiare in merito ecco qualche consiglio utile dalla redazione di Verclasse.it, quest’anno la parte del leone la fa il cappello, per non sbagliare e stupire con assoluta certezza consigliamo Borsalino, brand sinonimo di eleganza senza tempo.
Mentre se cercate l’originalità assoluta allora consigliamo le incantevoli creazioni di Elisabeth Koch, una designer che disegna e realizza pezzi unici caratterizzati da forme originali e intriganti.
Per Natale Burberry  propone una serie di accessori per lei indispensabili per ogni fashionista emergente, borse di tutte le misure, scarpe particolari e con tacchi e plateau a dir poco vertiginosi, una linea di gioielli e orologi originali e l’immancabile trench, per un regalo senza tempo e sempre apprezzabile.
Altro stile viene proposto da Lidia Tomkow che per il Natale 2009 propone sciarpe capaci di mutare diventando corpi spalle, gilet, copricapo, abiti, soluzioni che riparano dal freddo senza mai scordare lo stile e la moda.
Franco Bassi si affida al classico per incantare anche il pubblico femminile proponendo sciarpe e stole ispirate alla donna individuale e originale, dinamica ma che non tralascia mai la sua estrema femminilità a cui si affiancano alcuni capi stampati a mano in India, sfumature e colori intensi superano i confini fino ad ora conosciuti. Infine l’utilizzo del visone che punteggia gli orli delle sciarpe fino a trasformarsi in collane e bracciali ricoperti di cristalli Swarovski.
Se invece desiderate affidarvi all’occhiale, regalo capace di unire l’estrema eleganza all’indispensabile utilità, segnaliamo i modelli sobri di Gianfranco Ferrè e l’ironia sbarazzina di Moschino.
Per tutti i gusti ma sempre sottolineandone il buon gusto.

Stampa