Stampa

? ora in vendita la dimora dell’attrice e teatro della sua misteriosa morte nel quartiere di Bretwood a Los Angeles.

La dimora californiana dove Marilyn Monroe è morta il 5 agosto del 1962 è ora in vendita.
Questa elegante casa dallo stile spagnolo nel quartiere di Brentwood, zona sud ovest di Los Angeles, è stata il palcoscenico della misteriosa morte di una delle icone di Hollywood.
La villa è stata costruita nel 1929 su un terreno di oltre 2 mila metri quadrati ed è composta da quattro stanze, tra cui la grande matrimoniale bianca dove fu ritrovato il corpo dell’attrice, tre bagni e un ampio parco con piscina, giardino e agrumeto.
L’abitazione, che si trova al termine di una strada privata. Le pesanti porte francesi e l’alto muro di cinta sono a prova di paparazzi e donano un’atmosfera tranquilla. Un vero gioiello nel quartiere residenziale californiano anche grazie al panorama mozzafiato e la privacy e la tranquillità che garantisce.

Marilyn nel 1962 la comprò per 75mila dollari, ma vi abitò solo per sei mesi prima suicidarsi con un  cocktail di barbiturici. È considerata dai molti fan un vero e proprio cimelio, un pezzo di storia che da oggi si può acquistare.

La lussuosa villa è quotata ora a 3.595.000$.

Stampa