Stampa

I classici della moda donna vengono rivisitati con linee pulite e tagli minimal: alla Milano Fashion Week la moda parte dal rigore e dalle silhouette pulite degli abiti di Jo No Fui

Jo No Fui sfila alla Settimana della Moda di Milano con un estremo rigore nelle forme. La collezione autunno inverno 2013/2014 è, infatti, un omaggio all’universo sperimentale scenografico dei kraftwerk, interpreta il pop in modo digitale e predilige linee minimal, tagli a vivo, abiti dalla foggia pulita ed essenziale.

I look moda che scendono in passerella preferiscono il color block, il look monocolore o il patchwork di nuance e di tessuti uniti tra loro anche grazie a zip dorate, giochi cromatici o creativi giustapposizioni. Il camoscio si abbina alla vernice, la nappa al montone in vernice craquelè , il cashmere alla felpa mentre, per quanto riguarda la palette cromatica, i colori scelti e declinati in diverse varianti sono il cipria, il cammello, il rosso, il nero, il grigio e il blu notte.

Per quanto riguarda i capi le scelte sono dettate da le linee rigorose; longuette, tute sporty, abiti fluidi o minidress. E ancora, felpe abbinate ai combat pants con grasso tasche tridimensionali dal sapore biker, abiti che seguono le curve del corpo in modo quasi anatomico, slim pant di nappa nera  e top open-back.

Infine, la collezione Jo No Fui autunno inverno 2013 / 2014 vede per la prima volta la collaborazione tra il brand e la creatrice di gioielli Maria Francesca Pepe, designer italiana con base a Londra e uno smodato amore per gli accessori di tendenza. Particolarmente bella, quindi la sua ultima creazione che viene abbinata a questi modernissimi abiti: tanti anelli a fascia da indossare come un guanto e come orecchino morsetto.

Fonte Foto | Jo No Fui

 

Scopri tutte le tendenze dell’autunno / inverno 2013 nello speciale Moda fall winter

Stampa