”11 settembre 1541 – La vendetta del vulcano” di Maria Luisa Corno

Stampa

Un romanzo storico ed emozionante per raccontare la drammatica della conquista del Guatemala e la brutale sottomissione dei regni Maya

Il continente Sudamericano, le sue antiche culture e le sue suggestioni sono l’appassionato spunto  dal quale si snoda la storia appassionata ed avvincente di “11 settembre 1541 – La vendetta del vulcano” ultimo romanzo di Maria Luisa Corno.

Il libro narra la poco conosciuta storia della conquista del Guatemala da parte di Pedro de Alvarado e la sanguinaria repressione dei regni Maya e della millenaria cultura. Le vicende raccontata sono il frutto di una rigorosa ricerca, ma vengono presentate con il ritmo incalzante e avvincente di un romanzo moderno. Non un racconto storico e nemmeno un libro divulgativo, bensì la storia stessa che diventa romanzo, in un intreccio emozionante dove i personaggi dell’epoca si animano e ritrovano nuova vita, scontrandosi con la natura rigogliosa e violenta di quella impervia terra di vulcani.
La scrittura agile, veloce e puntuale riesce a coinvolgere il lettore trasportandolo nelle magiche atmosfere di quelle esotiche terre, dominate da miti e superstizioni.
Il libro, scritto da Maria Luisa Corno, è rivolto a chi ha visitato il Guatemala, o intende andarci come turista, a chi si interessa di storia d’America, ma anche al lettore che vuole conoscere una realtà dimenticata.

“11 settembre 1541 – La vendetta del vulcano”
di Maria Luisa Corno
Editore: Morales editore – Milano
Prezzo 20,00 Euro

Stampa