Stampa

Alla settimana della moda di New York sfilano gli abiti a tratti austeri, ma assolutamente regali ed eleganti di Zac Posen. Spettacolare anche il backstage con le modelle che ricordano i fasti passati dell’haute couture indossando spettacolari abiti da sera.

Silhouette asciutte di giorno con gonne vagamente retrò al ginocchio e spettacolari alla sera con abiti lunghi e principesci. Palette cromatiche calde ma invernali, lucide di raso e avvolgenti grazie al rosso granato e all’arancio zucca. Abiti spettacolari, rigorosi ed elegantissimi…tutto questo è la sfilata di Zac Posen in occasione della New York Fashion Week febbraio 2013.

 

Lo stilista americano propone una collezione autunno inverno 2013/2014 con due anime: da una parte i completi da giorni estremamente rigorosi con giacche quasi di taglio maschile con tessuti pesanti, colli scuri di volpe, gonne al ginocchio o pantaloni skinny e cappe dal taglio sartoriale perfetto. La palette cromatica è estremamente scura e accanto a tutte le nuance del marrone, grigio e nero lascia spazio solo al rosso boudeaux-granato.

In contrapposizione a tanta austerità, ecco, scendere in passerelle i più straordinari abiti da sera. Qui Zac Posen da il meglio di se e proietta le modelle in un’epoca magica a cavallo tra gli anni ’50 e i fasti di Hollywood con outfit degni di Grace Kelly o Liz Taylor. Veri abiti da red carpet che seducono grazie ai tessuti scelti (spesso cangianti e spettacolari come il taffetà di seta e il raso), grazie alle nuance (giallo polenta, blu reale, arancio zucca, rosso granato, marrone caffè e lillà) e, soprattutto grazie alla linea.

Belli gli abiti da sera più tradizionali con la linea a sirena, spettacolari quelli da ballo con bustier drappeggiato, più contemporanei, infine, quelli a peplo architettonico con spalle sagomate, tagli sulla schiena e straordinari mantelli.

Scopri tutte le tendenze dell’autunno / inverno 2013 nello speciale Moda fall winter

 

Stampa