Esperienza incredibile per un safari completo in Senegal. Questo viaggio ci permette di conoscere i vari aspetti del Paese africano, osservando la natura e lasciandosi affascinare dalla cultura e dalla storia.

Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

Incredibile viaggio safari in Senegal, un’esperienza naturalistica, scientifica e fotografica che permette di conoscere ed innamorarsi del paesaggio del Paese d’Africa, ma anche della cultura, delle tradizioni e della storia. Si scoprono i racconti e gli usi nei villaggi, si immortalano gli animali della fauna senegalese, specialmente nei parchi di Nioko Koba, nella riserva di Bandia, zone protette specializzate sui biotipi senegalesi.

Un viaggio safari culturale, così può essere definita questa vacanza in Senegal, una terra che affascina per la sua storia, per i suoi profumi e per i suoi habitat naturali così diversi tra di loro. Il tour è privato e prevede trasferimenti in auto/van/minivan/bus/minibus, tutti i mezzi con autista ed aria condizionata. Il trattamento è di pensione completa nelle varie sistemazioni (campeggi, alloggi, capanne, campi tendati super attrezzati) e, inoltre, sono previste delle guide locali parlanti italiano.

Ecco, qui di seguito, il favoloso programma di viaggio: 
1° giorno: Arrivo all’aeroporto di Dakar, accoglienza e trasferimento in hotel per pernottamento.
2° giorno: Partenza per la riserva di Bandia, sito naturale protetto, per un primo safari fotografico. La mattinata è dedicata all’osservazione della fauna e della flora: antilopi e gazzelle, impala, antilopi roane, Eland, Kudu maggiori, facoceri, struzzi, giraffe, rinoceronti, zebre, bufali, scimmie verdi e scimmie rosse. Proseguimento per Kaolack, attraverso immensi spazi di terra salata.
3° giorno: Prima tappa ai siti megalitici di Douba, testimonianza di un antico culto dedicato al Dio Sole. Arrivo a Wassadou, vero e proprio incanto per gli occhi.
4° giorno: Partenza per il più ampio parco naturale del Senegal, Niokolo Koba: ben 930.000 ettari allo stato naturale e selvatico. In mattinata, safari nel parco che ospita anche il raro licaone, a rischio di estinzione. Seconda uscita safari, ritorno al campo e osservazione fino al tramonto presso lo stagno di Simenti.
5° giorno: Proseguimento per Mako, dove ci sarà occasione di vedere babbuini, facoceri, scimmie verdi, scimmie rosse, faraone. Trekking nel bosco in riva il fiume alla ricerca di ippopotami.
6° giorno: Partenza di buon mattino attraverso Bassari per sorprendere animali selvatici e predatori all’alba. Proseguimento con attraversamento del fiume Gambia e dei suoi due affluenti: il Niokolo-Koba e il Koulountou.
7° giorno: Partenza in piroga per l’isola degli uccelli, situata sull’oceano, al largo del delta. I racconti su questo luogo alimentano tutte le favole esotiche africane.
8° giorno: Partenza per Diakhao per la visita del centro di Malango di Fatick per uno scambio di opinioni con gli anziani saggi, guaritori, curatori e Saltigi che si sono presi cura della salute delle popolazioni africane. Proseguimento e arrivo a Simal.
9° giorno: Partenza per un trekking nella foresta di palme di Samba Dia, patrimonio dell’Unesco e visita al più grande baobab del Senegal. Arrivo a Fadiouth, l’isola costruita da gusci di molluschi che si raggiunge attraverso una passerella. Visita a piedi del suo cimitero misto e dei granai su palafitte. Proseguimento per il Lago Rosa.
10° giorno: Partenza per un’escursione in fuoristrada al Lago Rosa, punto di arrivo della Parigi Dakar. Rally sulle dune di sabbia bianca; relax e tuffo nel lago. Trasferimento in aeroporto.

http://www.iltropicodelcamper.it/sito/news.asp?id=81
Per informazioni contattare: viaggi@veraclasse.it

Stampa