Viaggio in Spagna, cosa visitare tra cultura e natura

Idee e spunti per un perfetto soggiorno in Spagna. Una speciale guida con le città più belle da visitare, i musei più interessanti della Penisola Iberica e le caratteristiche delle fascinose Isole Canarie.

Stampa

Si tratta di una delle mete turistiche più gettonate in assoluto. La Spagna offre una stragrande varietà paesaggistica, ma anche una vasta gamma di patrimoni di valore artistico e culturale da visitare. Affinché non vi perdiate il meglio che la Penisola Iberica possa offrire, noi della Redazione di Veraclasse abbiamo preparato uno speciale vademecum con le principali attrazioni turistico culturali della Spagna.

Le città più belle della Spagna

Il territorio spagnolo è costellato da magnifiche città che vantano un’incredibile offerta culturale. Sono ben quindici le Città Patrimonio dell’Umanità, perle rare che possiedono un complesso monumentale iscritto nella prestigiosa lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.
Il gruppo delle Città Patrimonio dell’Umanità è un’associazione integrata da 15 comuni che possiedono un complesso monumentale iscritto nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.  La preziosa eredità storica di questi luoghi è solo la prima di tante attrazioni. Qui di seguito le principali città di interesse della Spagna:

  • Cordova (Córdoba), è un comune spagnolo situato nella comunità autonoma dell’Andalusia, sulla riva del Guadalquivir e ai piedi della Sierra Morena.
  • Salamanca, famosa per la sua Università, che è la più antica di Spagna. Fu fondata nel XIII sec durante il regno di Alfonso IX di León ed ha raggiunto il punto di massimo splendore nel XVI sec.
  • Alcalá de Henares, comune spagnolo situato nella comunità autonoma di Madrid, celebre per aver dato i natali a Miguel de Cervantes.
  • Avila (Ávila), capoluogo di Provincia nella regione di Castiglia e León. Sorge a 1.131 m sul livello del mare, in una zona rocciosa sulla sponda destra del fiume Adaja, affluente del Duero, caratteristiche che la rendono il capoluogo di provincia più alto della Spagna.
  • Baeza, associata dall’UNESCO a Úbeda come patrimonio dell’umanità per avere saputo conservare le caratteristiche di centri rinascimentali che si rifanno all’Umanesimo e Rinascimento italiano.
  • Cuenca, sede vescovile e capitale dell’omonima provincia. La parte bassa della città è moderna mentre la parte alta è la parte storica.
  • Eivissa (Ibiza), comune spagnolo situato nella comunità autonoma delle Baleari. Capoluogo dell’isola omonima e sede vescovile, è una bianca cittadina situata sui fianchi di una collina.
  • San Cristóbal de la Laguna, comunemenente chiamata La Laguna, è un comune spagnolo della comunità autonoma delle Canarie, a circa dieci chilometri dalla capitale Santa Cruz de Tenerife. Oggi è sede della diocesi nivariense ed è considerata la capitale culturale delle Isole Canarie.
  • San Lorenzo de El Escorial, situato nella comunità autonoma di Madrid, all’interno della comarca di Cuenca del Guadarrama. È famoso per la presenza del convento omonimo, fatto costruire dal re Filippo II.
  • Úbeda, un comune spagnolo situato nella comunità autonoma dell’Andalusia, ubicato fra i fiumi Guadalquivir (a sud) e Guadalimar (a nord).
  • Segovia, capoluogo della provincia omonima. Si trova nella Comunità Autonoma di Castiglia e León. L’agglomerato antico è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1985, insieme al suo acquedotto.
  • Toledo, una città situata al centro della Spagna, appartenuta all’antico Regno di Castiglia che aveva come capitale la città di Burgos. Attualmente è capoluogo dell’omonima provincia e della Comunità Autonoma di Castiglia-La Mancia. Per tradizione l’arcidiocesi di Toledo, la più importante del Paese, è sede primaziale.
  • Santiago de Compostela, la cui notorietà è dovuta al fatto che da oltre un millennio è, secondo la tradizione cristiana, sede delle spoglie mortali di Giacomo il Maggiore apostolo di Gesù. Santiago di Compostela e il famoso cammino del pellegrinaggio sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1985.
  • Caceres, provincia della comunità autonoma dell’Estremadura, nella Spagna occidentale.
  • Aranjuez, comune spagnolo nella comunità autonoma di Madrid. Ispirandosi ai giardini del Palazzo Reale di Aranjuez, il musicista Joaquín Rodrigo compose il celebre concerto d’Aranjuez.

I musei più interessanti da visitare in Spagna

Il turismo dei musei può essere decisamente divertente e stimolante, specialmente in Spagna. Per non sbagliare, vi elenchiamo i migliori dieci musei della penisola iberica, perché non vi perdiate le più interessanti esposizioni della Spagna.

  • Museo Nazionale del Prado a Madrid, dove si trovano i capolavori di Velázquez, Goya o Rubens.
  • Museo Nazionale Centro d´Arte Reina Sofía a Madrid, dove si possono ammirare i quasi otto metri di bellezza del Guernica di Picasso.
  • Museo Guggenheim Bilbao, il cui esterno, fatto di piastre di titanio, attira immediatamente l’attenzione.
  • Teatro-museo Dalí a Girona, un vero tributo all’artista surrealista.
  •  Città delle Arti e delle Scienze di Valencia, un complesso dove è possibile scegliere se visitare Oceanografico o il Museo delle Scienze, per un tour interattivo.
  • Museo Nacional y Centro de Investigación de Altamira, dove si ammirano le raffigurazioni di bisonti nelle pitture rupestri di 15.000 anni fa.
  • Museo Picasso di Malaga.
  • Museo Nazionale di Arte Romana di Mérida, opera di Rafael Moneo, fondamentale per comprendere l’antica civiltà romana.
  • Museo Nazionale di Scultura a Valladolid, dove si ammirano le riproduzioni del Laocoonte
  • Museo Nazionale di Archeologia Subacquea.

Le magnifiche Isole Canarie, lontane dalla costa della Spagna

Lontano dalla costa spagnola si trova l’arcipelago di origine vulcanica delle Isole Canarie. Il gruppo di isole della Spagna, più vicino all’Africa che alla Penisola Iberica, offre una grande varietà di spiagge dove abbronzarsi, praticare sport acquatici ed innamorarsi di una natura ancora incontaminata. Le temperature sono miti tutto l’anno, cosa che permette ai visitatori di poter ammirare tutto l’anno lo spettacolo naturale fatto di 256 chilometri di spiagge e fondi marini vulcanici che sorprendono per la flora e la fauna marina. Tra i luoghi più affascinanti troviamo l’Isolotto di Lobos a Fuerteventura, le dune di Maspalomas a Gran Canaria, l’isola di La Graciosa a Lanzarote.

Stampa