Tra le città della Spagna più belle per la sua originale architettura patrimonio UNESCO è anche un luogo ideale per la famosa movida latina

Stampa

Siviglia è una città della Spagna sud occidentale, tra le più abitate (è quarta per densità di popolazione) è soprattutto una località molto ricercata turisticamente, sia per le sue numerose bellezze anche diventate patrimonio dell’umanità sotto tutela dell’UNESCO, sia per la vita notturna così rinomata e fervente.

Collocata sulla foce del fiume Guadarquivir ha la particolare struttura sia di città di mare che anche l’essere ben collegata grazie alla via d’acqua. Nel suo percorso storico ha visto avvicendarsi a partire dall’Impero Romano anche le diverse dominazioni dei Vandali e degli Svevi per essere poi conquistata dagli arabi. Ritornò poi nell’impero cristiano e divenne negli anni dell’esplorazioni, uno dei punti strategici per i viaggi oltre oceano e un fiorente porto. Tutto questo percorso ha lasciato in città numerose espressioni di architetture diverse che sono anche state modificate rivelando uno stile unico e impareggiabile. Questa l’ha resa un luogo di particolare bellezza con esempi medioevali arabeggianti, ma anche rinascimentali e mudéjar, uno stile tipico dell’Andalusia.

Luoghi di interesse

Poco distante dai principali monumenti vi sono due quartieri, Santa Cruz e l’El Arenal che incarnano particolarmente la vecchia struttura moresca, strade strette, un po’ tortuose con palazzi e case basse bianche e ocra con dei patio bellissimi e anche piazzette irregolari. Girare in uno di questi “barrio” vuol dire scoprire anche piccoli giardini, piante e verde su finestre e balconi, un luogo veramente particolare. Vi è anche tra i più bei palazzi del Santa Cruz anche la casa del pittore Murillio.

La Plaza de San Francisco è oggi il centro principale della città, una specie di snodo dove convergono molte delle attività di Siviglia e ritrovo di abitanti e turisti per la movida notturna.

L’arena della Real Maestranza è l’emblema della tauromachia. Anche se non siete amanti della corrida, è una emozione vedere questo luogo che ha al suo interno anche un museo con la storia di questa attrattiva tutta spagnola.

L‘Archivio Generale delle Indie, oltre alla storicità dell’edificio è uno degli archivi più importanti al mondo legato ai possedimenti e alle colonie delle antiche potenze europee. Vi sono custoditi carte e manoscritti.

Casa de Pilatos o Casa di Pilato è un palazzo fatto erigere da un nobile dopo il rientro dalla Terra Santa e ricrea la casa del governatore romano ma con una attenzione particolare agli interni con maioliche e ceramiche a decoro del palazzo e dei diversi ambienti.

Il Parco di Maria Luisa è oggi un parco pubblico ed è stato e ancora oggi il più bel giardino della città. Un parco pubblico dove poter trascorrere del piacevole tempo libero e con i padiglioni dell’esposizione iberoamericana del 1929.

Monumenti

La Giralda e la Cattedrale sono tra i simboli di Siviglia. La prima è un minareto convertito a torre campanaria ora parte dell’immensa cattedrale della città che ha sostituito l’antica moschea. Un esempio di architettura pre rinascimentale con immense bellezze al suo interno tra cui il mausoleo a Cristoforo Colombo.

Le Reales Alcazares o fortezze reali erano un gruppo di palazzi sede della famiglia reale che oggi ne è rimasta solo una parte ma con bellissime sale e stanze e ancora meravigliosi giardini e cortili finemente decorati.

La Torre dell’Oro è uno degli antichi torrioni usati per gli avvistamenti degli invasori, dalla caratteristica pianta dodecagonale. Si narra che in tempi antichi fosse rivestita d’oro da qui il suo nome, oggi è pietra e mattoni ed è sulla riva del fiume ed ha al suo interno il museo navale.

Stampa