Vitamina D, tra le vitamine fondamentali per lo sviluppo dei bambini e per mantenersi in salute, la possiamo trovare in diversi alimenti, per mantenere uno stile di vita salutare.

Stampa

La Vitamina D è una delle più importanti per il nostro corpo, e ci permette di rimanere sani ed in forma.

Qualcuno la chiama anche vitamina del sole, perché ne è favorita la produzione dall’esposizione ai raggi solari, ma le sue funzioni sono dedicate al mantenimento corretto dei livelli di zucchero nel sangue e quindi legata al corretto funzionamento di tutto il sistema cardiocircolatorio.

Ma non finisce qui, la vitamina D gioca un ruolo fondamentale nel corretto sviluppo delle ossa e alla loro solidità (aiuta l’assorbimento del calcio) e quindi al loro stato di buona salute; infine, cosa non meno importante, è una grande alleata del sistema immunitario.

È contenuta in moltissimi alimenti, ma ecco i 5 cibi top dove trovare la vitamina D:

  1. Funghi
    Sono tra i vegetali, in rapporto al peso, con il più alto contenuto della “vitamina del sole”. Ovviamente vanno mangiati con moderazione per il loro effetto sul fegato, ma nelle giuste quantità sono un aiuto per incrementare il livello di vitamina D, anche i semplici prataioli, non servono funghi particolarmente prelibati.
  2. Salmone
    Oltre ad altre componenti salutiste, il salmone è tra i pesci con un ottimo apporto di vitamina D, oltre che essere estremamente saporito e gustoso. Meglio preferirlo al naturale, ma anche nelle versioni affumicate, da non far mai mancare dalle nostre tavole.
  3. Sardine
    Fa parte del pesce azzurro, molto economico ma molto nutriente, la sardina viene subito dopo il salmone per apporto di vitamina D.
  4. Uova
    Molto usate in cucina, sono un buon veicolo di vitamina D. Cerchiamo di mantenerle con cotture naturali, alla coque, bollite, fritte sono più gustose ma un po’ meno salutiste.
  5. Fegato
    Non a tutti piace, ma questa frattaglia, molto consumata in alcune regioni, oltre al suo apporto di ferro ha anche un buon contenuto di vitamina D. Mai consumarlo crudo per motivi igienico sanitari, lo si può gustare in moltissimi modi diversi.

Stampa