Stampa

Semplici esercizi da fare a casa per ottenere un ventre piatto, tonico e sodo: prepariamoci all’estate e alla prova costume!

Tra i punti dove, spesso, il grasso si deposita con più facilità c’è la pancia. E se le rotondità sul lato B sono spesso apprezzate, quelle sul lato A (l’addome) sono invece da evitare! Per rimettere in forma questa zona, per rassodarla e tonificarla, ci sono degli esercizi specifici che potete fare anche a casa vostra e in un mese potrete vedere i primi risultati.

Crunch per la pancia piatta
Questo è in gergo il nome dell’esercizio perfetto per appiattire la pancia, perché si va ad agire sugli addominali alti e quindi a rafforzare tutta la fascia muscolare che dalla colonna vertebrale va a racchiudere l’addome. Come si fanno?
– Serve un appoggio per le gambe, una sedia o sgabello è perfetta.
– Sdraiatevi a terra, pancia verso l’alto, mettete i piedi sulla sedia in modo che le gambe siano piegate e facciano un angolo di 45 gradi, mani dietro la nuca, ora sollevate le spalle più che potete, contraendo gli addominali e poi ritornate a terra. Ripetete 30 volte, fatene almeno 3 serie.
– Fate attenzione a non piegare il collo, per aiutarvi, guardate il soffitto.

Candela per addominali d’acciaio

Anche questo esercizio un po’ datato è però perfetto per avere una pancia piatta.
– Sdraiate a terra, gambe dritte, braccia lungo i fianchi e palmi delle mani appoggiati al pavimento.
– Aiutandovi facendo forza con le mani e le braccia, portate le gambe verso l’alto sino a sollevare anche il bacino verso l’alto, il seno potrà toccare il mento, sino a formare la figura della ‘candela’. Mantenere la posizione per almeno 15 secondi. Da ripetere 20 volte.
– Se avete difficoltà di equilibrio, usate pure le mani alla vita e i gomiti piegati per sostenere meglio le gambe.

Piegamenti per far scomparire i rotolini

Altro esercizio semplice che oltre a favorire la pancia piatta, va ad agire proprio sui ‘rotolini’ che si sono eventualmente formati.

– Mettetevi in piedi, divaricate le gambe un poco di più delle spalle, ora piegatevi in avanti sino a toccare almeno con le dita il pavimento. Forzando lievemente, puntate a toccare con i palmi il pavimento, a questo potrete arrivarci con l’allenamento.
– State in posizione per qualche secondo e ritornate in posizione iniziale. Da ripetere 20 volte per tre serie.

Semplice, vero? Questi esercizi sono da fare almeno 4 volte a settimana. E vanno abbinati ad un’alimentazione sana ed equilibrata.

Stampa