fbpx

La grande mostra “Banksy a Visual Protest” a Roma

A dal 08.09.2020 al 11.04.2021

Stampa

Dall’8 Settembre 2020 al 11 Aprile 2021, all’interno dell’architettura cinquecentesca del Chiostro del Bramante, a Roma, trova spazio l’artista “sconosciuto” più famoso al mondo: Banksy. Una grande mostra dedicata alle opere e all’identità dell’artista.

La mostra Banksy a Visual Protest, arriva a Roma dall’8 settembre 2020 all’11 aprile 2021. Le opere esposte sono oltre 90, in un percorso espositivo rigoroso. Raccontano la ricerca di Banksy, che ha conquistato il pubblico con ironia, denuncia, politica, intelligenza, protesta.

Esistono senza il consenso di nessuno. Sono odiati, braccati e perseguitati. Vivono in silenziosa disperazione tra il sudiciume. E tuttavia sono in grado di mettere in ginocchio intere civiltà. Se sei sporco, insignificante e senza amore, allora i ratti saranno il tuo modello“.

Da Love is in the Air a Girl with Balloon; da Queen Vic a Napalm, da Toxic Mary a HMV, dalle stampe realizzate per Barely Legal, una delle più note mostre realizzate, ai progetti discografici per le copertine di vinili e CD.

Con questo nuovo progetto espositivo DART – Chiostro del Bramante prosegue il suo impegno nel raccontare al pubblico l’arte attraverso i protagonisti: ora è il turno di Banksy con una visione completa del suo linguaggio artistico diretto e provocatorio.

Chi è Banksy

Banksy, nato a Bristol nel 1974, è un artista e writer inglese, considerato uno dei maggiori esponenti della street art, la cui vera identità rimane ancora sconosciuta.

Non so perché le persone siano così entusiaste di rendere pubblici i dettagli della vita privata: l’invisibilità è un superpotere“.

Le sue opere sono spesso a sfondo satirico e riguardano argomenti come la politica, la cultura e l’etica. Le sue opere combinano un “umorismo dark” con graffiti eseguiti con la tecnica dello stencil. Il lavoro di Banksy è nato nella scena underground della sua città natale, che ha visto collaborare artisti e musicisti. I suoi murales sono apparsi su strade, mura e ponti di città in tutto il mondo. 

L’arte è diversa dalle altre forme di cultura, dal momento che non è il pubblico a decretarne il successo. Gli spettatori riempiono le sale dei concerti e dei cinema ogni giorno, leggiamo romanzi a milioni e compriamo dischi a miliardi. Siamo noi, la gente, a influire sulla produzione e la qualità di gran parte della cultura, ma non su quelle dell’arte“.

Raffaello e Banksy: due artisti a confronto

Si conferma anche la proposta, per chi visita l’esposizione, non solo di scoprire Banksy, ma anche di ammirare, sempre dall’interno del Chiostro, un’altra personalità solo apparentemente distante come Raffaello con Sibille e Profeti, affresco appena restaurato e visibile, con una prospettiva straordinariamente insolita.

mostra banksyRaffaello e Banksy: due artisti divisi da 5 secoli ma più vicini di quanto si possa credere. Tra capacità innovativa, immagini divenute icone, muri dipinti, fama mondiale un incontro impossibile diventa reale, un dialogo aperto tra storie, mondi e arte.

Maggiori Informazioni e prenotazioni sulla mostra di Banksy

www.chiostrodelbramante.it/post_mostra/banksy/

infomostra@chiostrodelbramante.it

 

Stampa