fbpx

Una mostra a Palermo dedicata al Mediterraneo e a Khaled Al-Asaad, custode dell’arte e della cultura

A dal 10.10.2015 al 30.11.2015

Stampa

‘Nel Mezzo del Mezzo’ è l’esposizione che verrà inaugurata il prossimo 10 ottobre a Palermo, presso il Museo Riso. Un omaggio al grande archeologo barbaramente ucciso dall’Isis mentre difendeva con coraggio le rovine di Palmira

Dal 10 ottobre al 30 novembre Palermo ospiterà la mostra Nel Mezzo del Mezzo, un’occasione per esaltare la grandezza della cultura mediterranea e per rendere omaggio a Khalel Al-Asaad, archeologo siriano ucciso dall’Isis a Palmira il 18 agosto 2015.

Il Mediterraneo è la culla della cultura occidentale. Già nell’etimologia del nome è racchiusa l’essenza di un luogo tra due mondi: il “mare di mezzo”.
L’esposizione Nel Mezzo del Mezzo farà da raccoglitore di una serie di tematiche che andranno dall’arte, alla cultura, alla società nel senso più ampio, ai conflitti e agli scambi: un intrecciarsi di esperienze che sono state, e tutt’ora sono, alla base dell’impulso creativo degli artisti del Mediterraneo.

Quella contrapposizione tra dionisiaco, sinonimo di ebbrezza, e apollineo, relativo all’ordine, teorizzata da Nietzsche per descrivere la tragedia greca è il fondamento di una cultura capace di dar voce alla propria passione creativa attraverso la razionalità dei suoi gesti: padronanza del caos e spirito vitale sono i due elementi antitetici, ma indispensabili l’uno all’altro, che sopravvivendo nei secoli e nella storia sono giunti fino a noi, fra decadenze e rinascite.

L’allestimento offrirà una possibilità di incontro e confronto tra esperienze artistiche diverse, come quelle del Gruppo Forma 1 con Accardi, Sanfilippo e altri rappresentanti del movimento formalista romano, degli artisti libanesi astratti come Chocair e Adnan, della scultura ritmica di Marina Lai accostata alla musica di Luca Francesconi, della Land Art di Burri e degli artisti contemporanei.

80 artisti in 5 sedi espositive: Museo Riso, Albergo dei Poveri, Cappella dell’Incoronazione, Palazzo Sant’Elia e Palazzo delle Aquile.

Il legame tra antico e moderno diventerà tangibile attraverso questo inedito evento, promosso dalla Regione Sicilia e dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e curato da Christine Macel, capo curatore del Centre Pompidou di Parigi, Marco Bazzini, storico e critico d’arte, e Bartomeu Mari, ex direttore del museo MacBa di Barcelona.

Il contesto scelto, quello siciliano, data la sua collocazione e la sua storia, si pone come luogo di rappresentanza per esaltare il concetto di centralità.

La vernice si terrà sabato 10 ottobre e sarà animata da performance artistiche di Gabriella Ciancimino, Pinuccio Sciola, Kader Attia e molti altri.

 

 

InfoWeb:
www.palazzoriso.it
https://www.facebook.com/Museo-Riso-502482159865147/timeline/?ref=br_rs
https://twitter.com/RisoMuseo

Stampa