fbpx
Stampa

Una vacanza gratis con la famiglia all’Isola di Albarella per gli operatori sanitari del Veneto.

Un po’ tutti noi in questo periodo particolarmente difficile sentiamo il dovere di fare qualcosa che possa essere di aiuto per gli altri. Un piccolo gesto, ciascuno secondo le proprie possibilità, può fare la differenza per il risollevamento del nostro Paese. Nel comparto del turismo (alberghi e tour operator) molti si sono attivati attraverso iniziative, sconti particolari e buoni vacanza. Il tutto a favore di chi in queste lunghe settimane ha lottato in prima linea per proteggere la nostra salute.

L’iniziativa dell’Isola di Albarella: buoni vacanza

Accolgo e pubblico con piacere l’iniziativa da parte dell’ Isola di Albarella, un’oasi privata a sud della laguna di Venezia, che – in collaborazione con la Regione Veneto – mette a disposizione 100 buoni vacanza a favore degli operatori medico sanitari della regione impegnati nella lotta contro il Covid 19.

Un modo per esprimere gratitudine e riconoscenza da parte dell’Isola di Albarella verso gli operatori medico sanitari impegnati in prima fila negli ospedali veneti in questo periodo. Medici ed infermieri potranno, assieme alle loro famiglie, trascorrere le loro vacanze negli hotel o negli appartamenti dell’Isola. Così da potersi immergere nella natura del Delta del Po e ritrovare pace e serenità.

Un’iniziativa fortemente voluta da Emma Marcegaglia, del Gruppo Marcegaglia di cui Albarella srl fa parte, e da Mauro Rosatti, direttore dell’Isola di Albarella. 

“E’ un modo per dire grazie a tutti coloro che si stanno impegnando negli ospedali – spiega Mauro Rosatti -. Come realtà turistica supportiamo sempre il nostro territorio, soprattutto in un momento delicato come questo vogliamo esprimere la nostra vicinanza e la nostra solidarietà a chi ci sta aiutando in questa battaglia”.

Stampa