Proposta di vacanza perfetta per gli amanti dello sport e delle dune, che scelgono di esplorare in modo insolito il Sahara, partecipando alla gara Pharaons Desert Marathon

Stampa

Incredibile viaggio in una delle più caratteristiche zone del Sahara, il Deserto Bianco, che affascina con le sue sabbie dorate e le formazioni calcaree scolpite dal vento in varie forme e dimensioni. Uno scenario suggestivo per gli appassionati delle dune, che vogliono trascorrere le vacanze di Capodanno in un modo insolito ed affascinante. La proposta è quella di immergersi nella Pharaons Desert Marathon, la competizione per chi vuole sperimentare la propria resistenze e oltrepassare i propri limiti, ma anche un’occasione irripetibile di correre a proprio ritmo in mezzo al suadente paesaggio desertico.
Qui in Egitto, nel cuore del Deserto Bianco, si svolge, dal 26 dicembre al 2 gennaio 2015, la prima edizione della Pharaons Desert Marathon, una corsa a piedi aperta a tutti, sportivi convinti e semplici appassionati.

La competizione Pharaons Desert Marathon
Si tratta di una gara semi-professionale che si svolge nel Parco Nazionale del Deserto Bianco, un luogo magico ed emozionante in Egitto. Il programma prevede una corsa a piedi di circa 120 chilometri, suddivisa in cinque diverse tappe di differenti distanze, tra cui spicca la suggestiva tappa notturna. L’itinerario è fatto di tappe dirette, in modo da poter apprezzare i diversi tipi di terreno di questa valle desertica, esplorando una grande varietà di paesaggi lungo il cammino.
Il percorso della maratona è segnato da bandierine, che si trovano ogni 400 metri e da segnali luminosi per la tappa notturna. Circa ogni 10 chilometri troviamo i Check Point, punti di ristoro dove si trova acqua, alimenti energetici e assistenza medica in caso di necessità. Si può scegliere se correre la maratona o la semi-maratona, a discrezione del corridore. Ogni partecipante riceve ogni sera il road book, dove si trovano tutte le informazioni sulla tappa successiva.

Le cinque tappe della maratona sul deserto del Sahara
1. SS1:
22 km – La prima tappa inizia al confine del Parco Nazionale del Deserto Bianco, in un paesaggio incantevole, con molte colline intorno e passaggi sabbiosi in mezzo. Salita in cima al Rajeh plateau, “fesh-fesh” e grandi spazi. Arrivo ai margini della magnifica depressione del Deserto Bianco. Il bivacco è in mezzo a formazioni calcaree e dune di sabbia.
2. SS2: 21 km – Deserto Bianco e salita sul fianco NE della depressione. Grande varietà di terreni, altopiano, rocce, fesh-fesh, dune di sabbia. A fine tappa un bel tratto di dune di sabbia dell’erg di Karawine. Bivacco tra le dune.
3. SS3: 21 or 42 km – Possibilità di correre tutti i 42 km oppure solo la metà, secondo la scelta del corridore. Attraversamenti di dune, pianoro di sabbia e formazioni del Deserto Bianco. Bivacco nel cuore del Deserto Bianco.
4. SS4: 21 km – Grande varietà di terreni, con rocce emergenti, sabbia molle, sentieri veloci e collinette. Attraversamento a est del Parco Nazionale del Deserto Bianco, con i suoi paesaggi mozzafiato.
5. SS5: 8 km – Tappa notturna che parte e termina al bivacco. E’ una tappa speciale per godersi la magia della notte nel Deserto Bianco. Veglione di Capodanno al bivacco.

Programmi diversi per un viaggio personalizzato
– Pharaons Desert Marathon: 5 tappe con una maratona di 42 km, indicate per gli sportivi che vogliono correre e testare la propria resistenza.
– Pharaons Half-Desert Marathon: La mezza maratona, con tappe di circa 20/22 km al giorno.
– Famiglie e amici: Per le famiglie e gli amici che non gareggiano, è possibile rilassarsi e godere a proprio ritmo della bellezza del deserto, in totale tranquillità.

Fonte | www.pharaonsmarathon.com
Per informazioni scrivere a viaggi@veraclasse.it

Stampa