fbpx

Guida alle Città più cool: Buenos Aires

Stampa

Grande metropoli dal fascino irresistibile, città di storia da scoprire, ma soprattutto la patria del tango…una delle mete più di tendenza per le vacanze e Buenos Aires…

Tra splendori naturalistici incontaminati Buenos Aires ha il fascino di una perla rara, di una dimensione a sé stante, irreale, frenetica nella calma della natura, grande ma al tempo stesso un’inezia in confronto alla Pampas, storica ma relativamente moderna se paragonata alle nostre capitali europee, ma sopratutto viva e fremente…danzante a ritmo di Tango….

Passeggiare tra sofisticata zona della Recoleta, attraversare la famosa Plaza de Mayo con il Palazzo Presidenziale o perdersi nel pittoresco quartiere italiano di La Boca con le sue case di legno dipinte a colori vivaci, questo significa gustare il fascino della capitale Argentina.
Ogni visitatore trova ad Buenos Aires la sua dimensione anche i più frenetici amanti della movida notturna che al calar del sole dopo un giro turistico-storico-culturale si ritrovano lungo le sponde del Rio della Plata e lungo il paseo tra localini cool e ristorantini.

E poi…una sola parola: TANGO.
La notte a Buenos Aires è sinonimo di danza e delle mitiche milonghe tra lezioni di tango per tutti e spettacoli sensuali a tal punto da lasciare senza fiato. Per gli appassionati, ma anche per i semplici curiosi una tappa nel quartiere di San Telmo che ha dato i natali al più famoso ballerino di Tango del mondo non può mancare e nemmeno la visione di un show di danza. (come per esempio quelli che sono sempre in cartellone al Caffè de Los Angelitos o al Viejo Almacen)

Stanchi ma felici della giornata argentina piena di emozioni è bello ritrovare una dimensione più intima, ma altrettanto cool in uno degni hotel di design della capitale come il Moreno Hotel  con la sua rivisitazione dell’Art Decò tra avant-garde design, comfort e storia o l’Hotel Home nel misterioso “barrio” di Palermo con la sua dimensione decisamente intima ed accogliente.

Per maggiori informazioni su Buenos Aires e i suoi segreti seguite il viaggio archeologico di tre mesi intrapreso da due collaboratori di VeraClasse

Stampa