Il Cammino di Santiago, le vie per raggiungere la Galizia

Ci sono vari modi per fare il Cammino di Santiago: ecco i diversi tipi di percorsi per raggiungere l’ambita meta mistica, situata nel nord ovest della Spagna

Stampa

Un percorso attraverso Francia e Spagna, ma anche dall'Italia, seguendo tutte le antiche strade dei pellegrini, seguendo anche un percorso spirituale. Senza andare in luoghi dove la presenza ultraterrena più o meno riconosciuta ufficialmente, Santiago di Compostela, all'estremità ovest della Spagna nella regione della Galizia, è la nuova meta del turismo religioso, dove giacciono le spoglie di San Giacomo Maggiore. Ma anche chi non crede o chi semplicemente vuole scegliere una alternativa agli abituali viaggi, può ritrovare un nuovo modo per vivere la storia, la cultura e anche la natura in questi percorsi che coinvolgono scenari e paesaggi indiscutibilmente affascinanti. Dovrebbe essere fatto a piedi, alloggiando in appositi alloggi ormai distribuiti sui vari percorsi, ma scegliete voi come viaggiare.

Strada francese (Camino Francés)
E' il più noto e battuto, comincia nei Pirenei francesi a St. Jean Pied de Port e procedendo verso ovest per circa 780 chilometri si arriva a Santiago toccando alcune altre città importanti come Pamplona, Burgos e Leon. E' un cammino estremamente frequentato, potete anche percorrerlo da soli e ben indicato, su tutta la strada troverete locande, rifugi, alberghetti ed ostelli dive fermarsi e sarete sempre ben accolti. Potreste impiegarci dalle 4 alle 6 settimane, in base a quanto camminate veloci.

Strada de la Plata (Ruta de la Plata)
Sfrutta una antica via romana che è totalmente in territorio spagnolo, comincia da Siviglia e procede verso nord sino alla città di Zamora, da qui è possibile continuare nella stessa direzione per congiungersi con il “cammino francese”, oppure ci si può dirigere verso ovest attraverso Ourense. E' però un cammino meno battuto, ma lentamente si sta creando un nuovo flusso di turisti.

Cammino Inglese (Camino Inglés)
E' un percorso riservato ai pellegrini del nord Europa, via mare attraccando a Ferrol o a Coruna e ultimando a piedi gli ultimi 110 chilometri sino a Santiago. Questo percorso è il più breve che si percorre anche in una sola settimana.

Cammino Portoghese (Camino Portugese)
Per frequentazione è il secondo percorso più battuto, parte dalla città di Porto e seguendo il nord si arriva a Santiago percorrendo 227 chilometri. Anche su questa strada si trovano senza problemi luoghi di sosta per il riposo dei pellegrini. Il tempo di percorrenza varia dai 10 a 15 giorni.

Non ufficiale vi è anche un percorso che da Valencia da cui si può raggiungere la nostra meta ed è distante solo 108 chilometri. E' ancora percorribile la via Francigena, che dall'Italia, da Roma, arriva sino in Galizia attraversando parte dell'Italia e congiungendosi alla Strada Francese, ovviamente i chilometri sono più di mille, valutate voi la vostra resistenza.

Stampa