Itinerario al Lago di Costanza, le 4 cose da non perdere

Il Bodensee è una delle zone molto ricche di luoghi apprezzabili anche per pregio culturale e storico, molti sono i tesori tra cui scegliere

Stampa

Il Bodensee, così è chiamata la zona del Lago di Costanza che racchiude ben quattro diversi stati, il Principato di Lichtrenstein, la Germania, l’Austria e la Svizzera, ha al suo interno diversi luoghi di rilevanza storica e culturale oltre a molti siti legati alle vacanze all’insegna della natura.

Tra questi ecco i 4 da non perdere assolutamente per la loro caratteristica, per ciò che rappresentano e per la loro importanza.

 

4 cose da vedere al Lago di Costanza

 

Il Museo delle Palafitte di Unteruhldingen

Il Museo delle Palafitte è un luogo veramente magico, situato sulla costa tedesca del Lago di Costanza, consta di una introduzione multimediale a questo museo a cielo aperto che ha ricreato un piccolo paese sulle palafitte in base a scavi archeologici della zona e di molte parti d’Europa.
Un vero tuffo nel passato dal Neolitico sino all’età del bronzo, oltre alla parte prettamente museale con antichi reperti vi è tutto lo scenario ricreato con le palafitte nel cui interno si ritrovano scene di vita quotidiana e molti altri reperti per spiegare come era la vita dell’epoca.

 

Museo e Hangar Zeppelin a Friedrichshafen

In due luoghi diversi ma strettamente correlati, il museo dedicato alla storia dello Zeppelin rappresenta quanta tecnologia vi era nella costruzione di questi “natanti” dell’aria: immensi, silenziosi e affascinanti.
Eccellenza dell’epoca nazista, si concluse temporaneamente la sua avventura con il disastro avvenuto nel 1937 con l’Hindenburg. Nel museo vi è una ricostruzione di parte di questo dirigibile e molti altri reperti legati alla storia del mondo Zeppelin. Nell’hangar è invece possibile vedere cosa è un dirigibile oggi, come funziona e come si impiegano oggi.

 

Castello di Salem

Il Castello di Salem è una delle residenze meglio conservate e gestite in cui ancora oggi vi è una parte riservata all’antico proprietario e una parte è una scuola privata molto quotata ma vi è la gran parte della struttura visitabile. A questo castello vi è associato un bellissimo giardino ricco di piante officinali e spezie e una abbazia in stile gotico rimaneggiata poi in stile barocco ricca di simbolismi e con un organo imponente. Tutte le stanze dove l’abate viveva e ospitava i visitatori contengono anche arredi ed oggetti d’epoca di grande pregio.

 

La Biblioteca dell’Abbazia di San Gallo

In Svizzera, poco nell’interno dal Lago di Costanza, a San Gallo vi è la rinomata abbazia a cui è annessa una delle biblioteche più importanti al mondo patrimonio dell’umanità UNESCO.
La Biblioteca dell’Abbazia di San Gallo ha grandi tesori storici, almeno 500 libri scritti prima dell’anno 1000 e oltre 2200 a mano. Si parla di oltre 160.000 libri la maggior parte in lingua tedesca con testi legati a tantissimi argomenti, anche di alchimia e di teologia. L’accesso alla biblioteca è concesso solo indossando appositi calzari per evitare di rovinare anche la struttura interna totalmente ben conservata perché non toccata dalla distruzione della II Guerra Mondiale.

Stampa