Montecatini Terme, una vacanza tra arte e benessere in Toscana

Stampa

Montecatini Terme è una città termale della Toscana fra le più note ed apprezzate di tutta Italia. Un piccolo gioiello del turismo termale che gode di una splendida posizione paesaggistica, apprezzata per i benefici dei trattamenti termali e amata perché città di grande bellezza dal punto di vista architettonico.

Per chi vuole trascorrere un week end relax in Toscana, per chi ama i trattamenti termali e le SPA, per chi ama l’arte e la bellezza, Montecatini è senza dubbio una destinazione interessante, in ogni stagione dell’anno. Non mancano gli hotel di lusso, le SPA dove trascorrere momenti piacevoli di relax.

Oggi, in Italia, Montecatini è sinonimo di terme. Di fatto questa cittadina della Toscana, situata nel cuore di Valdinievole (in provincia di Pistoia) è lo stabilimento termale più importante del nostro Paese. La sua fama è storia di una conquista, dato che al tempo dei Romani in questa zona esistevano soltanto delle paludi. Fu nel Medioevo che si scoprì l’effetto benefico delle sorgenti, tutt’altro che malsane, le quali vennero quindi utilizzate per curare i malanni. Il turismo termale a Montecatini, si può dire, esiste dal XIV secolo confermandosi tra i più antichi d’Italia. Le acque di Montecatini emergono da una faglia sotterranea a 60 metri di profondità e portano con sé in superficie minerali antichi che le trasformano in meravigliosi trattamenti che rigenerano corpo e mente.

Storia di Montecatini e le sue antiche terme

Montecatini si sviluppa nel corso del Medioevo, cittadina contesa da molti poteri e privilegiata dal governo dei Medici che ne sfruttarono ampiamente il territorio. La città crebbe insieme al turismo termale, che inizialmente era legato soltanto alla cura della malattia ma in seguito divenne anche meta di chi cercava relax e benessere.

Furono gli Asburgo, nel XVIII secolo, a dare un ordine e una organizzazione precisa agli stabilimenti termali che da allora sono stati il fiore all’occhiello del paese. Oggi le costruzioni termali, antiche e moderne, fanno anche parte del percorso turistico e monumentale di Montecatini. Edifici come le Terme Tamerici o le Terme Tettuccio, pur essendo datate XX secolo, sono una espressione di bellezza artistica che vale il percorso.

I personaggi che hanno visitato le terme di Montecatini sono talmente tanti, e talmente famosi, che la città ha realizzato una vera e propria “walk of fame” ,  chiamata anche “Passi di Gloria” lungo il viale Giuseppe Verdi. Dei piccoli tondi di metallo portano incise sopra nomi di ospiti famosi e le date in cui hanno soggiornato a Montecatini.

I benefici delle Terme di Montecatini

Le acque di faglia di Montecatini sono saline e purissime. Ricche di calcare, argilla, solfati, cloruro di magnesio, sodio, iodio, litio, zolfo e fosfati sono prive di batteri dannosi e possono applicarsi quindi a ogni tipo di organismo. Le sorgenti termali a Montecatini sono diverse, ma vengono convogliate in quattro “fonti”, le più importanti: Leopoldina, Regina, Tettuccio, Rinfresco.

Le sorgenti della Leopoldina si usano per via orale come cure idropiniche, sono infatti acque da bere che fanno molto bene allo stomaco e all’intestino. Data la particolare composizione dei minerali di queste acque, vanno comunque bevute su prescrizione medica precisa. L’acqua Regina agisce sulla funzionalità del fegato e delle vie biliari. Depurative e utili al fegato anche le acque della fonte Tettuccio, mentre le sorgenti del Rinfresco sono utili per la diuresi e per le cure dei problemi della pelle. Queste ultime fonti infatti si usano anche nelle vasche, per la fango e balneoterapia.

Tutti gli stabilimenti, comunque, usano le acque termali anche per fisioterapie e trattamenti che riguardano l’intero corpo, non solo gli apparati interni. Molto diffuso l’utilizzo di riabilitazione in acqua.
Venire a fare le cure termali a Montecatini significa cercare principalmente un benessere fisico, adatto non soltanto a chi ha qualche malessere o malattia. Ci si può sottoporre a queste cure anche da sani, proprio per prevenire problemi futuri.

Cosa vedere a Montecatini Terme

Le cure termali a Montecatini comprendono anche la possibilità di soggiornare in un territorio bellissimo, sia in termini di natura che di monumenti e architetture. Nello stesso centro storico di Montecatini si spazia da chiese antiche – la seicentesca San Pietro, Santa Maria a Ripa (XVI secolo), Santi Jacopo e Filippo (XVIII secolo) – a palazzi Liberty fino a costruzioni moderne (Basilica di Maria Assunta, 1962).

L’itinerario più famoso a Montecatini è quello che conduce alla scoperta dei vari edifici di servizio – il Municipio, la stazione, il deposito del sale (Padiglione Tamerici) – del primo Novecento. Si prosegue ammirando gli stabilimenti termali, come Terme La Fortuna (1910), Terme Tamerici (1911), le spettacolari Terme Tettuccio dalla forma a tempio riccamente decorate in marmi (1928). E ancora gli stabilimenti Torretta, Regina, Leopoldina, Rinfresco, i più moderni Excelsior e Nuove Redi.
Da non perdere la funicolare, che collega la città di Montecatini Terme alla parte alta.

Nei dintorni di Montecatini, a pochissima distanza dal centro cittadino, sorgono Pistoia – a est – e Lucca – a ovest. Per raggiungere Firenze basta un’ora di viaggio in macchina. Ancora meno distanti sono Livorno e Viareggio, con le loro spiagge da sogno. In 40 minuti di autostrada si arriva comodamente anche a Pisa.

Come arrivare e dove alloggiare

Per raggiungere Montecatini, ogni mezzo è ideale. In macchina, dal nord oppure da Roma, seguite Autostrada del Sole (A1) direzione Firenze per poi deviare su Firenze Mare (A11) direzione Pisa, uscita al casello di Montecatini Terme. Se arrivate dalla costa, da Genova: Autostrada Genova Livorno (A12), deviazione sulla Firenze Mare (A11) direzione Firenze, uscita al casello di Montecatini Terme.

Gli aeroporti di Firenze e di Pisa sono vicinissimi e dunque entrambi perfetti per raggiungere Montecatini da lontano, anche perchè è ben collegata dai bus regionali.

In treno, si scende quasi sempre a Firenze prendendo poi una coincidenza regionale che vi lascerà a Montecatini.

Gli alloggi ideali spesso corrispondono agli stabilimenti termali forniti di hotel. Esistono alberghi a tre, quattro e cinque stelle, tutti perfettamente organizzati per offrire il massimo delle comodità al turista. Un elenco dei migliori è raccolto alla pagina “Dormire” del sito ufficiale cittadino (LINK QUI).

Stampa