fbpx

Un’Olanda da scoprire tra spiagge, tradizione della pesca e cultura del cibo

Stampa

Un itinerario per scoprire un’Olanda mai vista, un tour nel nord per conoscere da vicino la cultura della pesca e le meravigliose spiagge…

L’Olanda ha nell’immaginario collettivo l’identificazione con i fiori (soprattutto i tulipani) e città con tanti canali e biciclette. Per certi versi è sicuramente così, Amsterdam definita una piccola Venezia, ha queste caratteristiche, ma basta spostarsi vicino alla capitale amministrativa dei Paesi Bassi, l’Aja ma che in Olanda è identificata con il nome olandese di Den Haag, per scoprire un’altra realtà. Nella zona di Scheveningen, originariamente un antico villaggio affacciato sul Mare del Nord, si scopre un piccolo mondo fatto di spiaggia, fiorente attività della pesca e cultura della lavorazione del pesce e del cibo in generale.

La spiaggia e la vita balneare

Questo paese, comodamente collegato con Den Haag da tram e autobus è composto da gran parte di edifici bassi e ricchi di verde e giardini, esiste anche una zona riservata agli affari e più moderna che ha ampliato le dimensioni della cittadina.

Tra gli edifici più caratteristici vi è il Kurhaus, un albergo in stile Art Nouveau, monumento nazionale, ricostruito dopo la guerra, che si affaccia sulla lunga ed ampia spiaggia facilmente raggiungibile da qualsiasi zona della città ci si trovi. Una lunga lingua di sabbia dorata, costeggiata da un boulevard con negozi, ristoranti, caffè completamente pedonale per trascorrere giornate e serate in tutto relax.

Vi è anche una ruota panoramica ed una struttura che poggia in mare con luoghi di ritrovo per tutti i gusti.

La pesca e la tradizione

Ma nella tradizione degli abitanti di Scheveningen, come in molti altri paesi in Olanda affacciati sulla costa, vi è la pesca che nel corso di questi anni, grazie alla tecnologia, è diventata sempre più eco-sostenibile e attenta al territorio. Molte sono le imbarcazioni attrezzate e strutturate per la fornitura di pesce fresco che viene poi smistato e spedito in varie parti d’Europa e anche natanti più grandi per il pesce congelato che ha necessita di spazi e tempi diversi.

È possibile, svegliandosi molto presto però, poter provare l’esperienza di uscire in mare e anche di vedere le diverse tipologie di pesce smistate, organizzate e preparate per la commercializzazione.
È poi possibile visitare le aziende sempre all’interno dell’area portuale che lavorano direttamente il pesce per offrirlo poi alla ristorazione ed anche direttamente alle rivendite.

Il cibo

La ricchezza di pesce di varie specie in questa zona dell’Olanda, dalla più comune platessa sino ai pesci più pregiati come la sogliola, la triglia, la gallinella, i calamari, i gamberi ma anche le aringhe, hanno dato un grande impulso alla cucina e alla cultura del cibo in generale. Ovviamente i piatti ruotano attorno alle preparazioni di piatti di pescato che però rappresentano anche il saperlo scegliere, pulire, lavorare e presentare.

Dalle cotture e associazioni più semplici, quasi al naturale, alle più elaborate con verdure ma anche con i fiori e le spezie. Questo ha permesso anche la creazione di negozi specializzati nell’offrire non solo il cibo, ma tutto quello che serve per cucinarlo e servirlo e che organizzano anche corsi e workshop per lavorare questo splendido prodotto del mare che è il pesce.

 

Dove soggiornare

  • Hotel Ramada Scheveningen (Zwolsestraat 17, 2587 TX Den Haag Scheveningen

 

Dove mangiare

  • Ristorante Waves at the Kurhaus presso il Grand Hotel Amrath Kurhaus (Gevers Deynootplein 30, 2586 CK Den Haag)
  • Vis from the North Sea (Hanos Delft)
  • Ristorante Lemongrass (Dr. Lelykade 24, Den Haag)

 

Per altre informazioni: www.holland.com , wwwvisbureau.nl

Stampa