fbpx

Tel Aviv: cosa visitare e come divertirsi in Israele

Stampa

La capitale di Israele è Tel Aviv: ecco come divertirsi e visitare una delle città? più affascinanti del Medio Oriente

Un detto popolare afferma che Gerusalemme prega, mentre Tel Aviv si diverte. Proprio questa è la filosofia che sta dietro il centro della vita in Israele, che si localizza per l’appunto nella città a un’ora di bus da Gerusalemme. La città è il centro della modernità ed è una meta ambita per chi vuole fare una fuga sulla spiaggia dorata. Per certi versi ricorda alcuni centri balneari sudamericani, dove è forte il contrasto tra i grattacieli e la sabbia dove accorrono numerosi bagnanti.

Tel Aviv merita, specialmente se avete voglia di immergervi in tuffi in acqua salata e in un clubbing sfrenato; vale la pena provare a vedere la città in modo diverso, accompagnati dagli abitati locali.

Cosa visitare a Tel Aviv?

Se siete in viaggio nella capitale di Israele, sono d’obbligo alcune tappe. In primo luogo una passeggiata allo Hayarkon Park, il pomone verde della città; si prosegue con una giornata di relax totale in spiaggia; per trattarsi bene dovete provare l’emozione della colazione al porto di Tel Aviv, un tempo in rovina e oggi cuore pulsante della capitale; assistere ad uno spettacolo al Suzanne Dellal Centre, dove spirito ebraico e spirito arabo si abbracciano in una rielaborazione del mondo di oggi; infine un tour per la città sulla traccia degli edifici Bauhaus, circa 4000, iniziati a costruire negli anni 30′ dalle famiglie in fuga dal nazismo, che sono concentrati lungo i viali più eleganti come boulevard Rothschild.

La vita notturna di Tel Aviv

Nel centro pulsante di Israele non manca di certo un modo per divertirsi: Tel Aviv è ricca di pub e discoteche che rendono la vita notturna veramente memorabile. Per divertirsi tutta la notte si può contare su uno di questi cinque posti, che abbiamo selezionato per voi.

Rothschild 12: concerti e performance dal vivo tra i migliori della città, ogni sera attività culturali e possibilità di gustare ottimi piatti. Il locale prende il nome dalla via dove è locato, 12 Rothschild Blvd.

The Block: discoteca al 157 di Salame St., dal design moderno e dal profilo internazionale, ogni sera un Dj diverso che non vi lascerà delusi.

Port Said: uno dei locali più popolari di Tel Aviv, si trova in Har-Sinai 2, per coloro che non disdegnano anche serate all’insegnano dell’hip hop.

Shpagat: il gay bar più popolare in Tel Aviv, ottima musica con Dj di profilo internazionale e atmosfera accogliente, si trova in Nahalat Binyamin st.43.

Levontin 7: musica più alternativa rispetto alla classica tecno, locale ideale per scatenarsi ma anche rilassarsi in un contesto più sociale e meno commerciale.

Se, invece, siete alla ricerca di locali che offrano serate reggae e dub, fermatevi a Hayarkon st., la via che offre sicuramente una vastissima scelta musicale, merita anche se è fortemente inflazionata dai turisti. 

Stampa