fbpx

Tour tra le isole della Grecia, le più belle dello Ionio, tutte le informazioni utili

Stampa

Luoghi di grande fascino mitologico ma anche di bellissimi posti ancora incontaminati dove perdersi sognando Ulisse

La Grecia e il suo arcipelago mantengono sempre un grande interesse come meta estiva per una vacanza all’insegna del sole, del mare e di molto altro.
Ve ne sono tantissime, quasi si fatica a scegliere. Per aiutarvi ecco un piccolo tour di alcune isole tra quelle situate nel Mar Ionio che sono più prossime all’Italia riducendo così i tempi di trasferimento.

Le Isole Ioniche

Il gruppo di isole così definite sono circa una ventina, ma le più note, legate anche alla mitologia greca ed al dominio veneziano sono Corfù, Cefalonia e Itaca.

Corfù

Facilmente raggiungibile da molti porti italiani (Venezia, Ancona, Bari e Brindisi) ha anche un aeroporto internazionale, è la seconda per grandezza ma è la più popolosa e mondana di questo piccolo raggruppamento di terre.

La sua storia è legata alla sua posizione strategica nel Mar Mediterraneo, tanto che vide transitare dagli antichi romani, ai bizantini e successivamente i veneziani la cui impronta è tutt’ora ben visibile negli agglomerati urbani e nella conformazione architettonica. Anche la dominazione austriaca ha lasciato però molte testimonianze.

Sull’isola di Corfù meritano delle visite culturali la fortezza, tutto il centro storico della città ed il palazzo dell’Achilleon eretto dalla Principessa Sissi.
E’ poi possibile arrampicarsi sino in cima al Monte Pantokrator e visitare la baia di San Giorgio e la sua lunga spiaggia ed il porto della città.
Per gli amanti del mare invece d’obbligo la spiaggia di Paleokatritsa, poi Gialiskari, Barbati, Liapades, Issos e Avlaki

Cefalonia

E’ la più grande delle isole ed ebbe più o meno la stessa sorte per quanto riguarda la storia e le presenze del passato sul suo territorio. Meno rinomata anche per la sua posizione più defilata, ha un unico centro di rilievo che è Sami.

Isola molto tranquilla, è molto famosa per le sue spiagge, quella di sabbia rossa di Xi e di Mega Lakos, quella di Antisamos e Skala raggiungibili però solo da mare ma bellissime, e poi la zona di Lassi con piccole baie incontaminate.

Itaca

Nota sicuramente per il racconto della mitologia di Ulisse e dell’Odissea, è molto rinomata per i velisti. Il suo porto principale Vathy ha una baia molto profonda adatta all’attracco di piccole imbarcazioni.

Scoperta ultimamente dal turismo ha ancora l’aspetto incontaminato e rurale. Le più belle spiagge sono Dexa Loutsa ed Aetos.

Stampa