fbpx

Viaggio culturale in Indonesia: Giava, Bali e Sulawesi

Stampa

Esplorazione magica delle isole principali dell’arcipelago indonesiano, un’opportunità unica per conoscere le bellezze del paesaggio ed innamorarsi della cultura locale

Scoprire l’Indonesia non significa solo passare il tempo in spiaggia o immersi nel mare cristallino che lambisce le coste di questo arcipelago paradisiaco. Per conoscere a fondo queste terre è necessario prendersi il tempo per esplorare le sue perle ovvero Giava, Bali e Sulawesi, centri meravigliosi che dimostrano lo splendore della cultura indonesiana. 
L’itinerario di viaggio in Indonesia vuole, dunque, offrire una vasta panoramica: si parte da Giava con il tempio di Prambanan e il mandala di Borodur, ci si sposta poi a Bali dove, tra un tempio induista e l’altro; ci si prende del tempo per riflettere e rilassarsi; infine si conclude a Sulawesi, un’isola celebre per le popolazioni autoctone che professano religioni particolari. 

Un tour da sogno per un viaggio completo in una terra incantevole, guardate qui le tappe in Indonesia:
1°-2° giorno: Partenza dall’Italia, pernottamento a bordo e arrivo il pomeriggio successivo a Jakarta, capitale dell’Indonesia
3° giorno: Ci si sposta sull’isola di Java, più precisamente a Yogykarta, nota per i numerosi vulcani presenti nell’isola. Yogyakarta, alle pendici del vulcano Merapi, fu da sempre un importante centro artistico, culturale e religioso. Il Keraton, palazzo reale ancor oggi residenza del sultano, è certamente il più visitato tra i palazzi cittadini. Nel pomeriggio si visita il tempio di Mendut, ricoperto da pannelli decorati e con le più belle statue buddiste del mondo al suo interno e la straordinaria testimonianza del passato induista Javanese rappresentata dal grandioso tempio di Borobodur
4° giorno: Ci si sposta a Solo, una delle antiche capitali. Visita del Palazzo del Sultano e di un interessante mercato locale. Escursione al tempio “erotico” di Suku, Candi Sukuh, un curioso tempio piramidale che ricorda gli edifici Maya del Centroamerica e di cui si conosce poco per la mancanza di documentazione. 
5° giorno: Visita al tempio di Prambanan, considerato da molti, il più bel complesso monumentale di Giava, composto da oltre 200 edifici tra grandi e piccoli. Trasferimento in aeroporto, in tempo per l’imbarco sul volo che, in meno di un’ora, ci porta sull’isola di Bali. All’arrivo trasferimento immediato a Ubud, capitale culturale nella zona centrale dell’isola.
6° giorno: Si parte verso l’interno di Bali, in direzione del vulcano Batur e del villaggio di Kintamani che sorge proprio sul cratere. Da Kintamani si scende visitando alcuni tra i templi più belli e più antichi di Bali: il complesso templare di Gunung Kawi presso Tampaksiring. Nei pressi del villaggio di Tegallalang, sono meravigliosi i terrazzamenti che i contadini locali curano con grande attenzione. Non lontano da Ubud l’antico tempio di Goa Gaja, la grotta dell’elefante. Rientro a Ubud. 
7° giorno: Si lascia Ubud per raggiungere Bangli, uno dei nove antichi reami dell’isola, l’unico senza sbocchi a mare, per la visita del tempio di Kehen risalente all’XI secolo, e poi Klungkung, capitale dell’omonimo regno. Infine Besakih, il tempio madre, alle pendici del vulcano Gunung Agung, importantissimo luogo sacro attorno al quale ruota tutto l’induismo balinese. Rientro a Ubud in serata.
8° giorno: Di buon mattino si parte verso l’interno per visitare l’area di Bedagul, nome utilizzato per coprire una vasta zona dell’altopiano centrale di Bali. Le visite interesseranno il Taman Ayu, il tempio della famiglia reale del regno di Mengwi, il villaggio di Candi Kuning, il lago Beratan e Pacung. Dopo aver pranzato nei pressi del lago Beratan si scende verso la costa attraverso le splendide risaie a terrazza di Kesambi. Visiteremo il magnifico tempio di Luhur Batukau per poi lanciarci definitivamente verso la costa sud e raggiungere il tempio di Tanah Lot, su una roccia in mezzo alle onde che con la sua bella e particolare architettura ricorda l’introduzione dell’hinduismo nella zona. 
9° giorno: Imbarco sul volo locale per l’isola di Sulawesi. Visita agli altipiani abitati dai Toraja. Alcune soste lungo il percorso e pranzo in un ristorante di pesce a Pare-Pare. In serata raggiungiamo la cittadina di Rantepao, punto di partenza per le escursioni ai villaggi e dove prenderemo alloggio in hotel per la notte. 
10°-11° giorno: Due intense giornate a contatto con la cultura animista dei Toraja. Visita alle tombe megalitiche di Lemo e Suaya e gli incredibili Tau-Tau di Londa. Si passa attraverso le scenografiche risaie a terrazza, ricavate lungo i dolci pendii che i Toraja lavorano da generazioni. Una facile passeggiata attraverso i villaggi è d’obbligo per conoscere vita e abitudini di questo popolo così pacifico. 
12° giorno: Attraversando la zona montagnosa si raggiunge nel pomeriggio il piccolo centro di Sengkang, affacciato sullo splendido lago Tempe. Sengkang, che fu capitale di un antico regno, conserva ancora gran parte della sue tradizioni come, per esempio, la tessitura della seta.
13° giorno: Si raggiunge Tanjung Bira, un posto paradisiaco lungo la costa sud di Sulawesi, dalle splendide acque limpide e cristalline e dalle spiagge di fine sabbia bianca. 
14° giorno: Intera giornata di relax e attività balneari a Tanjung Bira. In mattinata escursione
con una barca locale presso le prospicienti splendide isole, Liukang e Goat, per praticare dello snorkeling e organizzare una grigliata di pesce sulla spiaggia.
15° giorno: Partenza in direzione di Ujung Pandang, capitale di Sulawesi oggi ribattezzata Makassar. Pranzo lungo la strada e nel primo pomeriggio, raggiunto l’aeroporto, imbarco sul volo locale diretto a Jakarta e in serata coincidenza per l’Italia, previo scalo intermedio.
16° giorno: Arrivo in Italia in tarda mattinata.

Cari lettori quella che vi proponiamo è un'esperienza unica, un viaggio che vi resterà impresso per tutta la vita e di cui conserverete bellissimi ricordi e sensazioni, che valgono molto di più delle meravigliose foto che potrete scattare. A voi lettori che prenoterete attraverso il sito viaggilevi.com verrà riservato UNO SCONTO DEL 4% sulla quota base (esclusi gli accessori). Ricordatevi però, al momento dell'iscrizione, di citare il codice VERACLASSE14 per ottenere il vostro sconto! 
Per informazioni sul viaggio ed iscrizioni: www.viaggilevi.com oppure scrivi a viaggi@veraclasse.it 

Fonte fotografica | Pinterest

Stampa