fbpx

Viaggio in Patagonia sulle tracce di Magellano

Stampa

Una meravigliosa crociera naturalistica che ci porta a conoscere ed innamorarci dei paesaggi meravigliosi della Patagonia

Un viaggio naturalistico fatto di panorami sconfinati e di scenari unici nel loro genere: ecco cosa si ammira durante una vacanza in Patagonia, spingendosi nell’estremo sud del pianeta.
Esplorare la Patagonia, terra sconfinata che si estende a cavallo tra Argentina e Cile, è un’esperienza emozionante, che merita di essere vissuta a bordo delle motonavi Australis, per abbinare il desiderio di conoscere mondi estremi alla comodità di ambienti accoglienti. 
Veri hotel galleggianti, queste navi ospitano un numero limitato di persone, circa 100, ed offrono un comfort estremo, grazie a cabine spaziose ed accoglienti e a spazi comuni ampi e arredati con raffinata eleganza, dove è possibile rilassarsi ammirando straordinari tramonti sull’oceano o seguendo la proiezione di interessanti documentari naturalistici sulla flora e fauna della Patagonia o sulla storia dell’avventurosa scoperta della “fin del mundo” da parte di coraggiosi navigatori, come il portoghese Magellano o l’inglese FitzRoy. 
A bordo delle motonavi Australis l’ospitalità è quella di un hotel 5 stelle e il trattamento è all-inclusive, a cominciare dalle straordinarie escursioni per finire con l’open bar a disposizione, dove scambiare quattro chiacchiere con gli altri ospiti provenienti da ogni parte del mondo. Anche la gastronomia fa parte dell’esperienza unica che si vive a bordo di queste navi, spaziando tra curatissimi e variegati menu che esplorano (anche loro!) le cucine di tutto il mondo e propongono ogni giorno una cucina diversa, da quella italiana a quella giapponese a quella cilena o argentina. 

Seguendo vari itinerari, le motonavi Stella Australis e Via Australis, a bordo delle quali l’organizzazione e l’attenzione alla sicurezza dei passeggeri è a livello svizzero, permettono di effettuare numerose escursioni (due al giorno), accompagnati da esperte guide multilingue, per vedere l’esclusivo panorama dei ghiacciai dai sorprendenti riflessi azzurri, creati da un effetto ottico di rifrazione della luce, e ammirare i pinguini di Magellano che sbucano dai loro nidi scavati nel terreno sull’isola Magdalena. Una crociera con le Motonavi Australis permette, inoltre, tempo permettendo, di sbarcare sul mitico Capo Horn, per provare la sensazione unica di trovarsi all’estremo sud del mondo, dove il vento incessante e l’alternanza di sole e grandine sono davvero sorprendenti e ci mettono in contatto con una natura prepotente, di forza estrema!

Alla fine della crociera sbarcare e approdare sulla terraferma lascia dentro ogni passeggero un pizzico di rimpianto, perché l’esperienza vissuta è di quelle indimenticabili, da segnalare con un + sulla propria agenda di viaggio!

Anna Rubinetto

Fonte | www.australis.com

Stampa