Viaggio lungo le sponde del Nilo, dall’Egitto al Sudan, tra la storia e la natura

Un viaggio affascinante nella storia antica ed in luoghi unici al mondo, il grande fiume che attraversa i due stati e che ha dato l’inizio a grandi civiltà

Stampa

Il Nilo, questo grande fiume che riesce a dare la vita in luoghi desertici, molto duri ed aspri, ma attorno ad esso vi è un fermento ed una vita che ha permesso la crescita e la creazione di villaggi e cittadine. Oggi si ha la possibilità di vedere ancora i resti ed i reperti delle antiche civiltà che vissero grazie alla vicinanza all’acqua e che hanno lasciato costruzioni impressionanti che sono la giusta cornice di altri panorami naturali in cui si collocano e li valorizzano. Un viaggia alla scoperta dei luoghi lungo tutto il Nilo.

1° giorno
Partenza per il Cairo, arrivo e pernottamento in hotel

2° giorno
Si parte per l’oasi di Fayoum, durante il viaggio visita a Dahshour, alla piramide di Hawara e al lago Qarum.

3° giorno
Partenza con meta Wadi Rayan, visita alle cascate in mezzo al deserto. Si prosegue per Wadi Hitan e all’oasi di Baharya.

4° giorno
Al mattino visita alla città di Baharya e alla montagna nera di cristallo. Partenza con direzione il deserto bianco. Una zona rocciosa che è stata modellata dal vento creando statue naturali dalle forme più disparate. Dal bianco ci si sposta all’opposto verso delle forme rocciose nere e alla sabbia gialla. Pernottamento in tenda al campo.

5° giorno
Si arriva all’oasi di Farafra alle porte del Deserto Bianco. Si visita poi l’oasi di Dakhla composta da ben 16 villaggi con case di argilla.

6° giorno
Visita al villaggio di El Qasr che domina l’intera oasi.

7° giorno
Partenza per Kharga, snodo commerciale del passato. Visita alla necropoli di Bagawat. Arrivo a Luxor e pernottamento.

8° giorno
Partenza per Aswan, arrivo ed imbarco sulla nave con direzione Wadi Haifa. Cena e pernottamento a bordo.

9° giorno
Arrivo a Wadi Halfa, superamento della frontiera con il Sudan, sbarco e pernottamento in tenda.

10° giorno
Partenza con direzione Sedeinga, durante il tragitto visita al tempio di Soleb, il monumento egizio più bello del Sudan. Visita alle caverne di Sebu e superamento della terza cataratta per dirigersi a Nauri e raggiungimento poi delle cave di Tombos. Arrivo a Kerma.

11° giorno
Da Kerma ci si sposta a Kawa con la visita dei resti del tempio. Proseguimento lungo il fiume verso sud sino a Old Dongola con visita del sito archeologico. Cena e pernottamento.

12° giorno
Da Old Dongola si parte in direzione della montagna sacra di Jebel Barkal patrimonio UNESCO. Visita al tempio dei Faraoni del Nuovo Regno e alle piramidi. Si passa alla visita del villaggio di El Kurru ed alla sua necropoli. Attraversamento della foresta pietrificata sino ad arrivare al campo lavico di Bayuda. Pernottamento in tenda.

13° giorno
Da Bayuda attraversando Atbara ed il Nilo per l’ultima volta. Arrivo alla città reale di Meroe costruita sulle dune, composta anche da 40 piramidi. Si prosegue poi per Naga e si visitano i suoi templi.

14° giorno
Si lascia Naga e ci si dirige verso Mussawarat, visita al Tempio dell’Elefante. Ci si sposta poi a Omdurman e si vede il suo souk. La conclusione a Khartoum, capitale del Sudan, visita alla città ed al museo archeologico. Pernottamento.

15° giorno
Trasferimento in aeroporto per il rientro in Italia.

Fonte | www.azalai.info

Stampa