Come dimagrire le ginocchia

Zona tra le più difficili su cui agire, ma con la costanza si riesce nell’intento: scopriamo insieme come avere delle ginocchia più snelle…

Stampa

Le ginocchia sono tra i punti più difficili dove perdere peso. Anche se non si è in sovrappeso è possibile avere le ginocchia rotondette, quindi inutile mettersi a dieta stretta, è necessaria una azione mirata. Ecco una semplice strategia per ottenere dei risultati.
Bisogna armarsi di pazienza, non è possibile pretendere che in qualche settimana si vedano i risultati, è necessaria costanza e applicazione. Ci vorranno almeno un paio di mesi per ottenere ginocchia più magre e toniche.

Dimagrire le ginocchia con un’alimentazione più sana
Certamente una dieta variata, ricca di frutta e verdura è l’ideale, ma come aiuto specifico, mangiate i kiwi, meglio al mattino, oppure come spuntino. Oltre ad un apporto importante di vitamina C, questo frutto contrasta il gonfiore, drena e purifica tutte le zone periferiche, come le nostre ginocchia. Potete assumere delle tisane o anche delle gocce omeopatiche sgonfianti: betulla e ippocastano sono perfette per le ginocchia e per tutto il corpo.

Esercizi per dimagrire le ginocchia
Camminare aiuta, fare le scale moltissimo, basta ascensore, via la pigrizia. Per ‘modellare’ al meglio le ginocchia, se volete scegliere la disciplina sportiva giusta, il nuoto è perfetto. Non serve essere dei provetti nuotatori, ma dovete riuscire a dedicare 2 o 3 volte a settimana un’ora di piscina, andando a lavorare sulle gambe. Nuotate a crawl (stile libero), muovendo con intensità le gambe ma anche a rana, grazie all’attrito dell’acqua, le ginocchia vengono modellate e si ridisegnano tutte le gambe. Nuotare è lo sport che va ad agire in tutte le zone.

Consigli utili per ginocchia più magre
Un altro aiuto arriva dai massaggi localizzati, ideali quelli linfodrenanti da fare sulla parte interessata. Se invece volete fare in casa, utilizzate delle creme anticellulite drenanti, il più delle volte il problema è derivato da ristagni di liquidi e non da accumuli di grasso. In alternativa usate l’olio da massaggio, lavorando per bene le ginocchia mattina e sera per una azione ‘urto’.

Fonte fotografica | Pinterest

Stampa