Un ristorante della tradizione in Friuli Venezia Giulia con proposte enogastronomiche di alto livello diventa un punto di riferimenti per i possessori di auto elettriche.

Stampa

Ad Udine, nel cuore del Friuli Venezia Giulia, c’è un ristorante storico che merita una sosta.
Da quasi un secolo il suo menù propone piatti ricercati con i migliori prodotti della tradizione culinaria ed ingredienti della tavola antica che a volte sono solo un ricordo.
Sapori del passato e modernità nelle proposte di menù costituiscono un connubio interessante, che attrae viandanti e uomini d’affari; ma anche punto di riferimento per i clienti affezionati, da sempre, alle proposte enogastronomiche di Là di Moret.

Ad accogliere i clienti un salone dall’ambiente caldo ed ospitale con al centro il grande storico camino. Alzando lo sguardo, si scopre un curioso ed inedito soffitto con incastonati 600 Piatti del Buon Ricordo – guardate la mia foto nella gallery! – associazione a cui questo ristorante aderisce dal 1968.

Lungo le pareti di un corridoio decine di ospiti illustri lasciano il loro viso sorridente impresso in una foto: attori, cantanti, politici … e sportivi. I calciatori dell’Udinese si ritrovano spesso in questo ristorante perché ritengono che la cucina proponga piatti ricercati e al contempo sani.

A raccontarci il segreto del successo del ristorante è Stefano Basello, da 10 anni Chef executive:
Il nome Là Moret trae origine dal soprannome affidato ai membri della famiglia Marini – che da più di cinque generazioni guida questa struttura – così chiamati per via dei loro capelli scuri”.

Nel 1905 aprirono qui una piccola osteria con una stalla ed un deposito dove far riposare i cavalli. Offrivano ai viandanti pasti semplici con prodotti fatti in casa: il loro pane, salame, formaggio e le frittate.
Da cinque generazioni il successo di questo locale è proprio legato alla formula dell’ospitalità genuina, tradizione del Friuli autentico, unita all’eccellenza della proposta enogastronomica”

Lo Chef Stefano Basello ha individuato un equilibrio tra continuità della tradizione e ricerca, proponendo un menù di gusto tra mare e terra, laguna e colline, fiumi, boschi e pascoli.
La regione e la natura sono i suoi pezzi forti, come il menù “altitudini” realizzato con materie prime (fieno, erbe, formaggi, acqua …) provenienti da piccoli produttori locali; oppure quelli realizzati con l’importante collaborazione di Valeria Margherita Mosca, che procura erbe e piante selvatiche per i piatti del menù.

Adoro il mio lavoro, è la mia passione” racconta lo Chef “ Sono operativo già dalle 6 di mattina, perché voglio recarmi di persona ad acquistare le materie prime cui tengo particolarmente per la realizzazione delle proposte del menù

Tra i piatti da segnalare il Tortelfrico, tortello croccante come la crosta del frico, con ripieno di Montasio e profumo di cipolla , il Risotto agli scampi e Picolit.
Le carni proposte d’allevamento sono di primissima qualità; il pesce freschissimo, arriva quotidianamente dalla vicina laguna di Marano e Grado, mentre i prodotti agricoli provengono dalla vicina campagna friulana.

Ad accompagnare le pietanze, la selezione di vini di Juri Cossa, che ben promuove in primis i vini friulani con curiosa ricerca tra grandi nomi e piccole realtà anche meno conosciute ma eccellenti; ad una manciata di chilometri c’è il terroir del Collio (area collinare che si estende tra l’ Isonzo e lo Iudrio, delimitata a sud dalla pianura friulana e divisa tra Italia e Slovenia) e l’area dove sono nati i grandi vini naturali come quelli in anfora di Josko Gravner e di Stanko Radicon. Una carta dei vini che davvero può essere definita “ricca”.

Negli anni il ristorante ha conseguito numerosi riconoscimenti, fra cui numerosi Awards Best of Alpe Adria.

Per i pranzi veloci ed informali c’è l’insolito Moret American Bar & Restaurant, dove gustare piatti genuini in un ambiente giovane e dinamico,

La famiglia Marini, come da tradizione, mette a disposizione dei clienti anche una curata struttura ricettiva dotata di 86 camere, appartenente alla catena alberghiera Best Western. In questo connubio perfetto è possibile usufruire degli alti standard internazionali dei servizi dell’hotel – all’ avanguardia quelli dedicati alle donne e degni di nota per l’eccellenza e la flessibilità quelli dedicati alla clientela business e al mondo MICE – e sperimentare i percorsi beauty & Wellness della Blu Moret SPA.

Per chi possiede un’auto elettrica, segnalo che l’Hotel è un Destination Charging per i veicoli elettrici Tesla e per tutti gli altri veicoli elettrici o ibridi-plug-in.
Il ristorante Là di Moret e l’albergo annesso sono pertanto una destinazione interessante per I clienti che vogliano ricaricare il proprio veicolo durante la sosta.

Ed il cerchio della storia si chiude: una volta era un caravanserraglio per i viandanti a cavallo, ora un moderno caravanserraglio per i veicoli ecologici!

Stampa