fbpx

Tirolo, alla scoperta del museo di moto più alto d’Europa

Stampa

Paesaggi incantati per raggiungere il museo storico più alto del vecchio continente tra scorci e relax

Con l’apertura del museo di moto più alto d’Europa, la vallata tirolese dell’Oetztal prende un nuovo volto: a quota 2.175 m su una superficie di 3.000 m², un progetto unico sin dalla sua forma esterna a cura dell’architetto Michael Broetz già promette qualcosa di speciale.

All’interno si trovano oltre 190 moto d’epoca di diverse epoche e macchine sportive che hanno scritto la storia dell’automobilismo. Più di 100 anni di storia, Pezzi rari come Harley-Davidson del 1914, Indian del 1912, Brough Superior 1939; la moto più vecchia: Laurin & Klement del 1905. Ma anche la prima esposizione speciale raggruppa 21 sydecars e 12 scooter.

“Una volta la moto serviva per correre, oggi per godere un viaggio emozionale” secondo uno dei creatori Attila Scheiber, appassionato collezionista di moto e macchine d’epoca insieme a suo fratello gemello. Il tutto ebbe inizio per pura passione, acquistando un pezzo alla volta in modo molto sporadico. Successivamente gli acquisti di mezzi è aumentato e la collezione è diventata una delle più importanti d’Austria lungo la strada alpina del Passo Rombo, che collega il Tirolo con l’Alto Adige: il Top Mountain Cross Point.

Questo “monumento” accoglie la stazione di pedaggio del passo, un ristorante, una cabinovia e il museo delle moto. Ma anche un punto di ricarica per macchine elettriche, bici e moto elettriche. Il museo posizionato in altura permette infatti di fare un tour panoramico e di farlo come preferite. Inoltre presso il museo di moto più alto d’EuropaTop Mountain Crosspoint  – il Ristorante self service con specialità della cucina locale.

Quando: giornalmente dalle 9 alle 19.00. Entrata: 10,- Euro a persona (agevolazioni per gruppi e possessori della Ötztal Card e Ötztal Premium Card)

Stampa