Con l’estate arrivano le ferie e si ha più tempo per dedicarsi alle proprie passioni tra cui anche la cucina, ecco allora un modo per impiegare il tempo?fare il pane in casa vi darà una soddisfazione unica!

Stampa

Per preparare del pane fatto in casa non servono molti ingredienti e neppure nessuna macchina speciale, solo un po’ di olio di gomito e voglia di fare, una volta cotto però avrete una cosa creata da voi che sarà buonissima e salutare al tempo stesso. Questa focaccia è adatta in ogni occasione, da farcire per avere un ottimo panino o da servire agli ospiti durante una cena…perché l’autoproduzione è la cosa più bella che c’è!

Panfocaccia alla salvia e rosmarino

Ingredienti:
125 gr farina bianca
125 gr farina integrale
10 gr lievito di birra
2 rametti rosmarino
10 foglie salvia
3 cucchiai olio extravergine di oliva
½ limone
Zucchero di canna q.b.
Sale q.b.

Preparazione:
In un contenitore con 125 ml di acqua tiepida mettete una puntina di zucchero di canna e qualche goccia del succo di limone, poi aggiungete il lievito e lasciatelo sciogliere. In una mettete la farina integrale e a poco a poco aggiungete l’acqua con il lievito. Amalgamate bene aiutandovi con le mani fino ad ottenere un impasto morbido, poi coprite con una pellicola trasparente e lasciate lievitare in un luogo tiepido per 30 minuti.
Nel frattempo pulite le erbe aromatiche e tritatele finemente. In seguito aggiungete alla pasta lievitata la farina bianca, 3 cucchiai di olio extravergine di oliva e un po’ di sale. Lavorate nuovamente la pasta con le mani su un piano liscio e poi unite il trito di erbe aromatiche, impastate ancora fino ad ottenere un impasto liscio, poi formate una palla e mettetela a riposare per 15 minuti coperta da un panno.
Trascorso il tempo di riposo stendete la pasta con un mattarello fino ad arrivare allo spessore di 1 cm e mezzo, poi dividetela in 7 parti a cui darete la forma di un disco. Riponete le pagnotte su una teglia ricoperta da carta da forno e spennellateli con un po’ di olio e sale, poi lasciate lievitare per altri 30 minuti lasciando i panini coperti con un canovaccio.
A questo punto infornate a 220° per 5 minuti, poi abbassate il forno a 200° e lasciate cuocere per altri 20 minuti circa. Sfornate le pagnotte e lasciatele raffreddare prima di assaggiarle, e avrete così un pane creato con le vostre mani, ci vorrà un po’ di impegno e di lavoro ma ne varrà sicuramente la pena!

Stampa