Risotto all’Amarone con Zucca e mele Renette

Stampa

Una ricetta facile e veloce che rivisita il classico risotto alla zucca, da gustare in famiglia ma anche da servire agli ospiti durante una cena ricca!

La zucca è uno degli alimenti che in inverno non dovrebbe mai mancare nei piatti degli italiani, forse pochi sanno che è un ortaggio a bassissimo contenuto calorico e con un alto apporto di vitamine, insomma oltre ad essere buona, fa pure bene! In questa ricetta la proponiamo abbinata all’Amarone, classico vino rosso del veronese, e alle Renette, una tipologia di mele originarie del Trentino.

Risotto all’Amarone con Zucca e Renette

Ingredienti (per 4 persone) :

  • 280 gr riso Carnaroli
  • 150 gr zucca a pasta gialla
  • 2 mele renette
  • 300 ml Amarone
  • 1 cipolla
  • 50 gr burro
  • Parmigiano grattugiato q.b.
  • 1,5 l brodo vegetale
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione:

Iniziamo a preparare il brodo con le verdure, o eventualmente se non abbiamo tempo possiamo velocizzare il tutto usando un buon granulato vegetale.
Poi tagliamo la scorza della zucca e togliamo i semi, questo lavoro è leggermente faticoso ma alla fine vedrete che ne varrà la pena. In seguito tagliate 150 gr della polpa della zucca a dadini e mettetela da parte. A questo punto tritiamo finemente la cipolla e, dopo aver messo un filo d’olio in una casseruola la facciamo imbiondire. Dopo 1 minuto aggiungiamo i dadini di zucca e li bagniamo con un po’ di brodo. Lasciamo andare per 5 minuti e poi aggiungiamo anche le mele renette tagliate a dadini. A questo punto aggiungiamo il riso e sfumiamo con il nostro Amarone a fiamma alta, quando il vino sarà evaporato ricominciamo ad aggiungere brodo ogni volta che il risotto si asciuga, fino a cottura ultimata.
Quando il riso sarà arrivato a cottura spegniamo il fuoco e mantechiamo con una noce di burro e un po’ di parmigiano grattugiato. Servite il risotto ben caldo, potete decorare il piatto con qualche fettina di mela cruda che vi è rimasta. Buon appetito, e ricordate che “buono e sano” sono un’accoppiata vincente!

Stampa