Giordania: Monte Nebo, la montagna dove Mosè vide la Terra Promessa

Un itinerario sul memoriale di Mosè ed il suo antistante piazzale panoramico da cui si gode uno splendido panorama sul Mar Morto e gli splendidi mosaici da poco restaurati.

Stampa

Il Monte Nebo è uno dei luoghi mistici ed intrisi di storia che non possono mancare quando si visita la Giordania. E’ un luogo sacro per ebrei, cristiani e musulmani; ogni anno viene visitato da migliaia di pellegrini.

Il Monte Nebo, secondo quanto scritto nel Deuteronomio, è il sito dove Mosè vide la Terra Promessa che fu destinata da Dio al suo Popolo Eletto e dove poi egli morì. In questo luogo si conserva la grande pietra circolare che si dice fosse posta come chiusura alla tomba del Profeta.

Il Monte Nebo è stato fin dall’antichità luogo di pellegrinaggio e si trova all’interno di un Parco Archeologico gestito dai francescani.
La cima di Siyagha, così anticamente si chiamava questo luogo, venne acquistata nel 1932 dalla Custodia della Terra Santa e vi furono effettuati degli scavi archeologici tra il 1933 ed il 1937 sotto la direzione di Padre Bellarmino Bagatti, in tempi recenti invece da padre Michele Piccirillo.

Il Monte Nebo e la chiesa con il memoriale di Mosè si trovano a circa 40 km a sud-ovest di Amman, e regala una vista panoramica spettacolare sulla depressione del Mar Morto e su Israele. Se la foschia lo permette si può vedere, al di là del Giordano, Gerico: luogo dell’ingresso nella terra promessa.

Sull’orlo dell’ampio terrazzo panoramico svetta un monumento rappresentante il bastone di Mosè avvolto da un serpente: opera in bronzo, realizzata dall’artista fiorentino Gian Paolo Fantoni.

L’attuale chiesa, recentemente restaurata, sorge sui resti di edifici religiosi precedenti risalenti al IV, VI e VII secolo.
All’interno della chiesa si può ammirare uno splendido mosaico recentemente restaurato dalle dimensioni di 9 x 3 metri. Questo mosaico era parte dell’antico battistero e raffigura scene di caccia e di pascolo, intervallate da un assortimento di animali africani dalle sembianze e dai colori di incredibile bellezza che valgono da soli la visita!

Il Monte Nebo ed il memoriale di Mosè si trovano vicino al Mar Morto, Betania oltre il Giordano e le cascate termali di Ma’In.

Stampa