Stampa
Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestEmail this to someone

È ufficialmente chiamato Lago Retba ma è meglio conosciuto come Lago Rosa; uno specchio d’acqua di incredibile bellezza a circa 20km da Dakar, la capitale del Senegal.
Un viaggio nel Paese non può non includere una visita qui, a questa meraviglia della natura tanto stupefacente quanto rara.

Il nome è sufficiente a farne capire la particolarità, ciò che lo rende un assoluto must see: le sue acque rosa.
Di laghi così ne esistono meno di una decina nel mondo e ognuno deve il suo singolare colore a qualche agente diverso, che sia un minerale, un terreno particolare o, come nel caso del Lago Retba, un minuscolo batterio.
Esso, scientificamente chiamato Desulfohalobium Retbaense, è talmente presente all’interno del lago da conferirgli una tinta piuttosto intensa, particolarmente evidente a mezzogiorno, quando i raggi del sole ne accentuano la vividezza.

Un’altra caratteristica del Lago Retba è la sua elevata salinità e ciò lo rende, oltre che un’attrazione turistica, anche un’importante fonte economica e di sostentamento per il Senegal.
Sulle sponde del lago si riuniscono ogni giorno decine e decine di uomini e donne che, instancabilmente, lavorano da mattina a sera per estrarre e raccogliere il sale che poi viene portato a riva e sistemato in cumuli; esso verrà successivamente insacchettato e destinato alla vendita al dettaglio all’interno del Paese o all’esportazione all’estero.

Le montagnole di sale bianchissimo si stagliano nettamente sul rosa acceso dell’acqua che ne fa da sfondo creando un panorama molto suggestivo.
A completare lo scenario le sfumature sgargianti delle imbarcazioni dei pescatori che, dipinte di giallo, verde e blu, amplificano i contrasti di un quadro di cui è impossibile non innamorarsi.

Per visitare il Lago Rosa è necessario essere provvisti di un mezzo adeguato. Le strade ciottolose sono piuttosto dissestato e vanno dunque percorse con un pick-up o una jeep 4×4.
Resort, hotel e agenzie turistiche si occupano di organizzare queste escursioni, accompagnando i turisti alla scoperta del Lago Rosa in un percorso che ne costeggia le sponde per poi proseguire, tra dune di sabbia e villaggi rurali, fino a raggiungere la spiaggia e le rive dell’Oceano Atlantico.

Stampa