Itinerari sconosciuti attorno al Lago di Garda tra Terme e Golf Club

Scrigno di bellezza infinita, il lago di Garda, maestoso e pittoresco, è un “unicum” straordinario che identifica una zona tra le più belle d’Italia.

Stampa

A conquistare il visitatore non è solo l’ambiente e il paesaggio, ma anche l’arte e la cultura, l’enogastronomia, la mitezza del clima, l’ottima ricettività. Le proposte turistiche, numerose e varie, intercettano aspettative e gusti di una clientela internazionale, da sempre amante del Lago di Garda, circondato dalle montagne su entrambe le sponde, bresciana e veronese.

Visitare il Lago di Garda significa immergersi nella Storia, che qui ha seminato a piene mani, e lasciarsi conquistare dal fascino immutato di borghi antichi, castelli, fortezze, mura medievali, e terme.

 

Peschiera sul Garda

Uno dei centri più interessanti sul lago è Peschiera sul Garda, mondana e vivace, che coniuga felicemente l’aspetto balneare con lo shopping e l’aperitivo. Nelle immediate vicinanze, a ridosso del lago e immerso nel verde, l’Active Hotel Paradiso & Golf è una “struttura realizzata in funzione della pratica sportiva”, che garantisce benessere e relax.

 

Garda

Garda offre uno dei lungolaghi più attrezzati, dove si affacciano palazzi eleganti, ma anche caffè, pasticcerie, ristoranti. Qui si svolge anche il tradizionale mercato (ogni venerdì), molto frequentato dai turisti che amano gironzolare tra le bancarelle e acquistare formaggi locali, frutta, pesce di lago.
L’antico centro storico, invece, ospita la Pieve del Garda, dedicata a S. Maria, di cui restano il chiostro (XV sec.), il loggiato, la casa vicariale e alcuni fregi murali. Ma se il nome “Garda” deriva dal termine longobardo che significa “guardia”, con riferimento al Castello che già intorno al 1000 dominava il paese, la Rocca attualmente conserva solo alcuni pezzi delle mura originarie.

Tra storia e leggenda, Garda è la meta ideale per un breve soggiorno all’Hotel Regina Adelaide, 4 stelle superior situato nel centro del paese, con camere raffinate diverse l’una dall’altra, proposte gastronomiche ricercate e stagionali, due piscine e la SPA. Da provare il Ristorante Regio Patio, dove lo chef Andrea Costantini propone menù all’insegna della tradizione, ma rivisitati in chiave moderna, utilizzando prodotti di stagione.

Un luogo davvero imperdibile è Punta San Vigilio, penisoletta poco più a nord di Garda, dove sono presenti una chiesetta, una locanda storica, il porticciolo e il parco la Baia delle Sirene (aperto al pubblico).
La strada panoramica che fiancheggia il lago assicura panorami stupendi, mentre il blu del lago fa da contraltare al verde delle colline ornate di uliveti e vigneti, da cui si ottengono vini pregiati: Lugana Doc, Garda Classico, Tocai, Bardolino e Chiaretto.

 

Malcesine

Procedendo in direzione nord, dopo aver superato Torri del Benaco, si raggiunge Malcesine, deliziosa cittadina sulla sponda orientale del lago, meta di surfisti e velisti, attirati dalle favorevoli condizioni (vento quasi sempre costante).
Chiamata anche la Perla del Lago per il suo bellissimo panorama e per l’armonia del centro storico, Malcesine ospita l’omonimo Castello medievale, arroccato su uno sperone, celebre per essere stato citato da J.W. Goethe nel suo “Viaggio in Italia”, che ora è sede museale.

In questo angolo di paradiso, la sosta d’obbligo è al Ristorante “La Vecchia Malcesine”, 1 Stella Michelin dal 2004, gestito dal vulcanico Leandro Luppi, che offre un goloso percorso sensoriale, valorizzando il pesce di lago (carpione, luccio, tinca).

 

Le terme al Lago di Garda

Ma se l’enogastronomia è un trend in continua crescita, altrettanto il benessere richiama migliaia di ospiti, che desiderano vivere momenti di tranquillità. Benessere e relax sono garantiti da moltissime strutture, funzionali e moderne, presenti nei vari Comuni, anche se le terme più famose sono quelle di Lazise e Sirmione.
Inserite nel parco secolare di 13 ettari di Villa dei Cedri, le Terme di Colà-Lazise, grazie alle virtù terapeutiche di acque bicarbonate che sgorgano ad una temperatura di 34°C, sono ottime per trattamenti curativi.

 

Golf al Lago di Garda

Il lago di Garda, inoltre, offre numerosi club per gli amanti del golf, immersi in luoghi di pace, con infinite opportunità di gioco corto e di gioco lungo. Oltre al prestigioso Golf Bogliaco, sulle colline occidentali del lago, c’è l’Arzaga Golf Club, e il Garda Golf di Soiano del Garda con 27 buche e una superficie di gioco di 110 ettari.

 

Costermano sul Garda

Ogni angolo del Lago di Garda è fiabesco, ma niente è paragonabile allo spettacolo che si ammira da Costermano sul Garda, comune dell’entroterra che si stende tra il lago e la montagna, in un territorio prevalentemente collinare. Proprio qui si trova la Casa degli Spiriti, raffinata location ricavata da un’antica dimora, dove lo chef Michele Iaconeta propone una cucina che segue la stagionalità e la territorialità, con ricette della tradizione gardesana.

 

Come arrivare

A questo punto non resta che salire in macchina e andare alla scoperta delle meraviglie del lago di Garda, facilmente raggiungibile con i mezzi propri. L’autostrada A22 Brennero-Modena collega le località della sponda orientale e settentrionale del Lago, mentre l’autostrada A4 Milano Venezia collega le località della sponda meridionale. Se si sceglie la strada normale, la SS 249 Gardesana Orientale costeggia la sponda est del lago, mentre la SS 45 bis Gardesana Occidentale costeggia la sponda ovest.

Stampa