Itinerario nei patrimoni Unesco del Centro America, una ricchezza inestimabile

Molte sono le bellezze dell’America Centrale dichiarati patrimonio dell’umanità. Una panoramica per poter scegliere alcune mete per un viaggio emozionante.

Stampa

Natura e storia sono queste le offerte che il Centro America può proporre a chi vuole scoprire monumenti e luoghi di grande bellezza ed unicità da essere addirittura scelti dall‘UNESCO per proteggerli e tutelarli. Antiche costruzioni maya, barriere coralline e molto altro attraverso alcuni stati dal grande fascino paesaggistico.

Belize
In Belize, per gli amanti del mare, vi è una delle barriere coralline più belle al mondo. Il “Sistema de Reservas de la Barrera del Arrecife de Coral è nell’elenco UNESCO dal 1996 è anche un luogo che accoglie molte biodiversità, è l’ecosistema maggiormente vario mondiale con ancora specie da scoprire.

Guatemala
Territorio degli antichi Maya, vi è un grandissimo spazio archeologico immerso nella foresta, è il Parque Nacional Tikal che include diversi tipi di rovine. Fu considerato una leggenda sino alla sua scoperta a metà dell’800. Da visitare anche Antigua, una città costruita dagli spagnoli con una architettura unica e particolare, un mix di barocco con influenze indios che l’hanno resa parte dei patrimoni dell’umanità.

Honduras
Anche in questa stato vi sono molte tracce dell’antica civiltà maya. Vi sono Las Ruinas de Copàn, considerata l’Atene dei Maya, un luogo molto interessante dal punto di vista storico per l’evidente evoluzione di tre diverse fasi storiche. Per gli amanti della natura da visitare la Reserva de la Biosfera del Rio Plàtano, uno degli ultimi luoghi di tipica foresta pluviale con fauna e flora indigene che dal 1982 è sotto tutela UNESCO.

El Salvador
In questo luogo si trova un importante sito archeologico che, come Pompei, venne sepolto da una eruzione vulcanica rimanendo perfettamente conservato. Parliamo del Sito Arqueologico Joya de Cerén dove si insediò una popolazione contadina a partire dal 400. Scoperto a metà degli anni ’70 entrò ben presto nel patrimonio dell’umanità.

Nicaragua
Proseguendo in Nicaragua, vi è la città di Leòn Viejo, considerata la seconda più antica dello stato e sono la rappresentazione di uno dei più antichi insediamenti coloniali spagnoli. Si è conservata anch’essa per essere stata sepolta da una eruzione vulcanica ed è un esempio unico di architettura barocco-colobiale.

Costa Rica
Questo stato ha una importanza strategica per la conservazione e tutela della biodiversità Vi è una enorme area che include ben quattro dei cinque principali ecosistemi tropicali: quello marino della costa, la foresta secca, la nebulosa e la foresta pluviale con centinaia di migliaia di specie di organismi terrestri, un vero patrimonio dell’umanità naturale.
Altra bellezza naturale è l’Isla de Coco, rifugio di corsari, bucanieri e pirati, e luogo di leggendari tesori sepolti e mai ritrovati.

Panama
Anche a Panama vi è modo di scoprire dei patrimoni UNESCO, da quello naturale del Parque Nacional de Coiba con molte specie endemiche alle fortificazioni della costa dei Caraibi, San Lorenzo e Portobelo. Parliamo di edificazioni militari spagnole a difesa delle navi commerciali dell’epoca tra il XVII e XVIII secolo.

Stampa